TANGENZIALE DI GUIDIZZOLO, DOMANI APRE AL TRAFFICO LA ROTATORIA DI CONNESSIONE ALLA PROVINCIALE 15

Rotatoria connessione Tangenziale Guidizzolo.jpg

MANTOVA (27 febbraio) – Sarà aperta al traffico domani venerdì 28 febbraio alle 8.30 la rotatoria di connessione tra provinciale 15 e la nuova tangenziale di Guidizzolo attualmente in fase di realizzazione.

foto_beniamino_morselli

I lavori per il rondò, ultimato proprio nelle ultime ore, hanno reso necessaria l’interruzione per nove mesi della strada che da Guidizzolo porta a Cavriana. Grazie all’impegno dell’impresa Carron e dei tecnici dell’Area Lavori pubblici e trasporti della Provincia, nonostante il furto di 25 mila metri di cavi elettrici in rame messo a segno nelle scorse settimane, rotatoria e strada saranno di nuovo percorribili nei tempi previsti dal cronoprogramma iniziale dei lavori e anche dall’ordinanza che nei mesi scorsi aveva vietato il passaggio lungo la Sp 15.

 La rotatoria è sottopassata da una galleria artificiale, in struttura prefabbricata, che è già stata completata e collaudata; sono invece in fase di completamento le opere di finitura e i nuovi rilevati stradali delle rampe dello svincolo verso la tangenziale.

Un passo ulteriore verso il completamento della Tangenziale di Guidizzolo – spiega il presidente della Provincia Beniamino Morselli –, un’infrastruttura di rilevantissimo impatto viabilistico in corso di realizzazione nei territori di Guidizzolo, Cavriana e Medole. Essa avrà una notevole importanza per tutta l’area Nord – Ovest del territorio mantovano, essendo destinata a cambiare con un impatto rilevante gli assetti viabilistici di quella porzione della provincia virgiliana e a migliorare decisamente la qualità di vita dei cittadini”.

Consegnati nella primavera del 2017 alla ditta appaltatrice, la Carron spa di San Zenone degli Ezzelini (Treviso), i lavori da cronoprogramma dovrebbero concludersi entro la fine di marzo 2021, ma l’obiettivo del personale tecnico della Provincia e dell’impresa è di aprire al traffico la nuova arteria stradale con alcuni mesi di anticipo, probabilmente entro la fine dell’autunno 2020.

Con un costo complessivo di circa 45 milioni di euro, coperti in buona parte da un finanziamento di Regione Lombardia e per il resto da fondi reperiti dalla Provincia, l’opera vede impegnato il team dell’Area Lavori Pubblici e Trasporti della Provincia coordinato dal Dirigente Giovanni Urbani, con il direttore lavori Antonio Covino e il responsabile unico del procedimento Alessia Ferrarini.

Tra i diversi sotto-cantieri di cui è costituita l’infrastruttura sono già completati: il sovrappasso della strada comunale Tomasina (un ponte che passa sopra la tangenziale e consente le continuità della strada intercomunale che, provenendo da Cavriana, si dirige verso il centro di Guidizzolo), quello di via San Cassiano (ponte che sovrappassa la tangenziale e consente le continuità della strada intercomunale che, provenendo dalla frazione San Cassiano di Cavriana, si dirige verso l’area produttiva di Guidizzolo), il sottopasso alla SP14 (una complessa opera strutturale che collega San Giacomo di Cavriana e l’area Sud-Est di Guidizzolo, permettendo la continuità della SP14 con un sottopasso stradale.

L’opera è stata eseguita con numerosi diaframmi di sostegno in calcestruzzo armato ed è dotata anche di una ciclabile in sede propria, posta in fregio della strada provinciale).

Già ultimato e collaudato il ponte sul Canale Virgilio. A Crocevia di Medole, al posto del precedente incrocio è stata realizzata un’ampia rotatoria che ha consentito di porre in assoluta sicurezza tutte le manovre, anche quelle dei mezzi pesanti più ingombranti.

Sono in corso di completamento la posa delle barriere antirumore e la risoluzione di tutte le interferenze esistenti (Consorzio di Bonifica Garda Chiese, Enel, Telecom, Sisam). Anche nell’ingresso a Sud della tangenziale, in provenienza da Mantova, è stata realizzata una rotatoria di grande diametro per connettere la nuova infrastruttura al tracciato preesistente della vecchia Goitese: il rondò è in via di completamento, anche se il transito è già possibile.

Resta da completare la rotatoria per la connessione della tangenziale, mediante uno svincolo a livelli sfalsati con la strada comunale San Cassiano e da completare la galleria artificiale che vi passerà sotto: è stata ultimata e collaudata la nuova struttura prefabbricata ma mancano alcune opere di finitura che sono in corso di esecuzione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.