CORONAVIRUS, UN DENUNCIATO PER FALSA ATTESTAZIONE A PUBBLICO UFFICIALE E 53 VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE ELEVATE DAI CARABINIERI

Alto Mantovano, 6 aprile – I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, tra il 3 ed il 5 aprile, durante gli ormai consueti massivi e meticolosi controlli su tutto l’alto mantovano, con il dispiegamento di tutte le pattuglie disponibili, impegnate a far rispettare le norme stabilite con il D.P.C.M. 8 marzo 2020 e successive modificazioni, emanato per contrastare la diffusione epidemiologica da COVID-19, hanno controllato complessivamente 306 veicoli e 365 persone. Sono 53 le violazioni amministrative riscontrate, delle quali 22 a cittadini stranieri.

controlli carabinieri castiglione delle stiviere

La maggior parte degli inadempienti sono uomini e l’età varia dai 70 ai 20 anni, tutti residenti nell’alto mantovano e nelle provincie limitrofe. Un 41enne, originario del Marocco, è stato anche denunciato in stato di libertà per falsa attestazione o dichiarazione a Pubblico Ufficiale (art. 495 del Codice Penale).

Tutti i sanzionati non hanno addotto giustificazioni valide in merito alla loro circolazione, sebbene in atto il divieto, motivando il loro comportamento con le “solite” giustificazioni non conformi a quelle citate nel Decreto Legge.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, come anche le emittenti televisive, le radio, i giornali, i social etc., continuano a raccomandare alla cittadinanza di “NON USCIRE DI CASA” e di farlo, se veramente indispensabile, esclusivamente per comprovate ed inderogabili esigenze lavorative, motivi di salute e situazioni di necessità.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere fanno sapere che i controlli saranno sempre più intensi su tutto il territorio dell’alto mantovano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.