NON RISPETTANO MISURE ANTI.COVID, INTERVENGONO I CARABINIERI A ROVERBELLA E MARRMIROLO

Mantova, 25 maggio – All’esito del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, svoltosi nel corso della settimana, i Carabinieri della Compagnia di Mantova hanno ulteriormente intensificato i controlli per il contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19, che in linea di massima, sull’intero territorio provinciale è stato riscontrato un ottimo feedback sul rispetto dei decreti ed delle varie ordinanze.

CARABINIERI MANTOVA arresti droga (1)

Così come sono state fondamentali le numerose segnalazioni pervenute alla Centrale Operativa di Mantova, tramite il NUE112, su presunti o potenziali  assembramenti che, grazie all’intervento tempestivo delle pattuglie carabinieri, hanno evitato di far degenerare ulteriormente la situazione richiamando cittadini ed esercenti all’ordine.

In un caso, a Roverbella, è stato addirittura un barista a richiedere l’intervento dei carabinieri della locale Stazione poiché un cliente non voleva rispettare le regole. All’arrivo dei militari l’avventore è immediatamente andato via scusandosi.

Nonostante l’opera di sensibilizzazione e prevenzione svolta, tuttavia a Marmirolo, i carabinieri, presso uno dei bar del piccolo centro, hanno constatato l’assembramento di ben venticinque avventori, intenti a consumare cibi e bevande, senza osservare il distanziamento interpersonale. Il gestore, oltre alla sanzione, rischia la sospensione dell’attività tra cinque e trenta giorni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.