EMILIA ROMAGNA, “R2B ON-AIR” PER PARLARE DELLE NUOVE TECNOLOGIE DEDICATE AL LAVORO

Innovazione. Research to Business 2020, la ricerca di una sintesi tra la nuova società digitale post Covid e lo sviluppo economico basato su sostenibilità. Il tema al centro della 15a edizione del salone per le nuove tecnologie e le competenze del futuro, che quest’anno diventa R2BOnAir.

R2Bonair

Dal 10 al 12 giugno 2020, l’iniziativa Internazionale della Ricerca Industriale e le Competenze per l’Innovazione organizzata da Art-ER e dalla Regione Emilia-Romagna va in streaming su piattaforma digitale. Domani i primi appuntamenti, dall’11 i live: ad aprire il presidente Stefano Bonaccini intervistato da Alberto Orioli del Sole 24Ore sul futuro dell’Unione europea dopo la pandemia.

Bologna, 9 giugno – Esperti internazionali, mondo della ricerca, delle imprese e delle istituzioni italiane ed europee si confrontano in una serie di live sull’innovazione post-Covid in alcuni ambiti come economia, lavoro, sostenibilità, cultura, vita digitale, città smart, logistica e startup per delineare e ripensare a un nuovo modello di società in termini di sviluppo economico, crescita e inclusione sociale, innovazione digitale, sostenibilità e sicurezza.

È R2B, Research to Business, che torna per la 15a edizione da domani a venerdì 12 giugno, a Bologna. La rassegna, promossa da Regione Emilia-Romagna e Bologna Fiere in collaborazione con Art-ER, la società regionale per l’innovazione e l’attrattività del territorio e in media partnership con Il Sole 24Ore, è finanziato dai Fondi europei Por Fesr e Fse 2014-2020.

I live saranno inaugurati giovedì alle ore 9,30 con un’intervista del vice direttore del Sole 24 Ore, Alberto Orioli, a Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, sul futuro dell’Unione europea dopo la pandemia.

Registrandosi alla piattaforma www.rdueb.it si avrà accesso gratuito a tutti gli eventi in diretta (https://bit.ly/R2BOnAir-Registration)

Protagonisti, tra gli altri, Mariana Mazzucato, Enrico Giovannini, Luciano Floridi, Stefano Boeri, Francesca Bria e gli assessori regionali Elly Schlein, Paola Salomoni, Vincenzo Colla e Mauro Felicori.

Oltre agli appuntamenti live la piattaforma offre un’ampia offerta di oltre 300 contenuti on-demand fruibili gratuitamente per i visitatori iscritti, messi a disposizione da aziende, enti di ricerca, istituzioni sui vari temi dell’innovazione: dalla sostenibilità ai big data, dall’Industria 4.0 ai nuovi materiali. Vari i temi proposti anche quest’anno con il nuovo format di R2BOnAir. L’iniziativa ha portato fin dalla sua prima edizione all’attenzione di imprese, media e stakeholder locali e nazionali i temi dell’innovazione insieme all’idea di uno sviluppo economico e di crescita basati su ricerca, competenze, sostenibilità e conoscenza, interpretando e declinando i temi prioritari della programmazione dei Fondi Europei discussi all’interno dei più importanti partenariati e comunità tecnologiche.

Il programma

Ad aprire due side event: il primo, il 10 giugno, è Cluster2Cluster, incontri one-to-one tra cluster regionali, nazionali e internazionali; il secondo è il 5° Ecn CrowdCamp, appuntamento europeo del crowdfunding quest’anno dedicato alla finanza sostenibile, in collaborazione con l’European Crowdfunding Network, dal 10 al 12 giugno.

La prima giornata di live sarà inaugurata giovedì dall’intervista di Alberto Orioli, vicedirettore del Sole 24Ore a Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, sul futuro dell’Unione europea dopo la pandemia (Fuori dall’emergenza: una nuova Europa, 11 giugno ore 9.30 – 10.30).

La nuova società digitale sarà il tema del live Distanti e Connessi, condotto da Luca De Biase con la partecipazione, tra gli altri, di Luciano Floridi, filosofo e professore di Etica dell’Informazione di Oxford, Sabina Leonelli, professoressa di storia della scienza, Paola Salomoni, assessore  alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda digitale della Regione Emilia-Romagna e Giovanni Anceschi, presidente di Art-Er, Attrattività Ricerca Territorio Emilia-Romagna (11 giugno ore 12.30 – 13.30).

Di sostenibilità e obiettivi dell’Agenda 2030 parleranno Mariana Mazzucato, consigliera della Commissione europea per la ricerca e l’innovazione, Elly Schlein, vice presidente della Regione Emilia-Romagna ed Enrico Giovannini professore di statistica e portavoce di Asvis, Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile (Agenda 2030: Obiettivi di sviluppo sostenibili dopo la pandemia – 12 giugno ore 9.30 – 10.30).

Stefano Boeri, architetto, Francesca Bria, presidente del Fondo nazionale per l’Innovazione insieme a Virginio Merola, sindaco di Bologna e Vincenzo Colla, assessore a Sviluppo economico e Lavoro della Regione Emilia-Romagna, parleranno di transizione verso città più verdi, vivibili, sicure e inclusive (Le città post Covid: resilienti, intelligenti, sicure – 12 giugno ore 12.30 – 13.30).

Il live dedicato al settore cultura e alle tecnologie che permetteranno la ripartenza, moderato dall’assessore regionale alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori, vedrà la partecipazione di importanti esponenti nazionali delle produzioni artistiche come Claudio Trotta, Barley Arts, Pietro Fuccio, Dna Concerti e di Pierluigi Sacco, docente di Economia della cultura allo Iulm. (L’innovazione driver dell’economia della cultura – 12 giugno 11.30-12.30).

Altri focus saranno quelli del lavoro e in particolare dei Big Data applicati alle competenze e al mercato del lavoro (Skills Intelligence: cosa ci dicono i Big Data sulle competenze e sul mercato del lavoro, 11 giugno ore 10.30 – 11-30) e sulla logistica, con esponenti di grandi aziende nazionali e internazionali come Poste Italiane, One Express e Nicoletta Basile ad di Ikea (Logistica Post Covid: impatti e nuovi trend – 11 giugno ore 11.30-12.30).

Come sempre ampia è la partecipazione agli incontri one-to-one di Innovat&Match organizzati in collaborazione con Enterprise European Network, la più grande rete europea a supporto delle piccole e medie imprese, per lo sviluppo di collaborazioni internazionali, che quest’anno avverranno ovviamente in modo virtuale, con oltre 600 iscritti provenienti da 39 paesi e oltre 1500 meeting organizzati.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.