GAZOLDO DEGLI IPPOLITI: I CARABINIERI SOSPENDONO L’ATTIVITÀ DI DUE LABORATORI TESSILI

nei giorni scorsi, nel mirino di un servizio preordinato, finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina e per il rispetto delle normative della nota emergenza sanitaria in corso, sono finiti due laboratori tessili “cinesi” di Gazoldo degli Ippoliti.

Carabinieri Gazoldo degli Ippoliti: sospensione dell’attività in un laboratorio tessile

Nel primo caso, i Carabinieri della Stazione di Gazoldo degli Ippoliti, in collaborazione con il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Mantova, hanno trovato tre operai impegnati nella solita attività di cucitura, stiratura e confezionamento di calze e biancheria intima, di cui due regolarmente assunti ed uno senza regolare contratto di assunzione. Il locale era anche sprovvisto dei previsti dispositivi di sicurezza riguardanti la normativa anti covid-19. Al titolare sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi Euro 6.900,00. L’attività commerciale è stata sospesa per giorni due.

Nell’altro laboratorio sottoposto a controllo, i Carabinieri, hanno trovato due operai sprovvisti di regolare contratto di lavoro. Anche in questo caso sono state accertate violazioni alla normativa anti covid-19 ed elevate, al titolare dell’attività, sanzioni amministrative per complessivi Euro 10.900,00, imponendo la sospensione dell’attività per giorni due.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere invitano tutti i commercianti a fare continua opera di sensibilizzazione, verso i dipendenti delle stesse attività, circa il rispetto delle normative finalizzate alla prevenzione della diffusione del contagio da covid-19.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.