VALENTINA VANNICOLA dal MAXXI di Roma alla MLB Gallery con “L’INFERNO DI DANTE”

La MLB Gallery di Maria Livia Brunelli, presenta nella propria sede di Ferrara dal 18 settembre al 18 dicembre, la mostra “L’inferno di Dante” di Valentina Vannicola, esposto in contemporanea al MAXXI di Roma e successivamente in diversi Istituti Italiani di Cultura nel mondo.

Simona Antonacci descrive questo lavoro come “un racconto sintetico, serrato, ma anche sottilmente simbolico, che interpreta le parole di Dante come fossero una sceneggiatura e le restituiscono in forma di immagini, il progetto è entrato quest’anno nelle Collezioni di Fotografia del MAXXI di Roma. Dall’ingresso attraverso la porta dell’Inferno, passando per le anime dei dannati in attesa sulle rive dell’Acheronte, quelle dei sospesi nel limbo, quelle dei simoniaci, condannati ad essere capovolti nella terra, e ancora il corpo solo vegetale dei suicidi e le anime trascinate dalla bufera di Paolo e Francesca, l’autrice ci conduce in un viaggio immaginifico attraverso i Cerchi dell’Inferno. La serie si compone di quindici fotografie ambientate nella Maremma laziale e realizzate coinvolgendo come attori gli stessi abitanti”.

L’inaugurazione si terrà sabato 18 settembre dalle ore 15:00 alle 19:00; in questa fascia oraria, è possibile prenotarsi per le visite guidate con l’artista. MLB Gallery Ferrara/Porto Cervo, Corso Ercole d’Este 3, Ferrara, www.mlbgallery.commlb@mlbgallery.com, Mob. 346 7953757.

La mostra di Valentina Vannicola è in sinergia con l’esposizione “Le selve dantesche. Silvæ, per commemorare Dante” di Mirta Carroli alla Galleria L’Ariete arte contemporanea di Bologna

La scultrice Mirta Carroli, coadiuvata dal ricercatore e divulgatore dantista Guido Mascagni e dalla poetessa Maria Luisa Vezzali, presenta la sua interpretazione delle selve dantesche come luogo di smarrimento morale e civile, la via per uscirne per ritrovare sensi e significati dell’esistenza in un percorso dall’allegoria alla vita di tutti i giorni.

Dal titolo Silvæ, la mostra-evento consiste in alcune sculture in acciaio corten di Mirta Carroli – accompagnate da due video di Guido Mascagni e una decina di carte intelate dell’artista – intese a rappresentare e interpretare alcuni passi della Commedia come ‘pagine aperte’ nella prima sala. Nella seconda sala Mirta Carroli presenta alcuni disegni con interpretazioni delle figure femminili più rappresentative dell’opera di Dante affiancate da un trittico dedicato alle tre selve. Il progetto è introdotto da un testo di Maria Luisa Vezzali e animato da una lectura di Guido Mascagni.

L’ARIETE artecontemporanea Via Marsili 7 Bologna

opening sabato 11 settembre 2021 ore 18

lunedì 13 settembre 2021 evento dedicato a Dante dalle ore 17.30

Orario da lunedì a sabato 17- 19.30 o su app|Info 348 9870574|www.galleriaariete.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.