INCENDIO A OSTIGLIA, CONDOMINIO IN FIAMME: IL TEMPESTIVO INTERVENTO DEI CARABINIERI EVITA IL PEGGIO

Durante la notte del 22-23 settembre, una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, nel transitare nelle vie del centro storico del paese, notava del fumo proveniente da un appartamento situato al primo piano di un condominio.

Immediatamente i militari citofonavano agli inquilini residenti in quell’appartamento senza ottenere risposta, riuscendo nel contempo ad allertare gli altri condomini che tempestivamente si mettevano in salvo, visto che le fiamme, scaturite in modo accidentale da autocombustione di rifiuti posti nel vano sottoscala avevano già raggiunto la porta d’ingresso dell’appartamento minacciando di estendersi al vano scale.

Solo grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco, allertati dai Carabinieri, si riusciva a portare in salvo i residenti che dormivano nell’appartamento interessato dall’incendio.

Gli occupanti non si erano accorti di nulla poiché il fumo non aveva ancora raggiunto la camera da letto, per tanto, solo l’immediato intervento dei militari scongiurava ben più gravi conseguenze, consentendo il tempestivo intervento dei soccorritori..

L’appartamento interessato resta inagibile, al contrario di quelli vicini, in cui i relativi occupanti hanno potuto far ritorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.