ASSOCIAZIONE POSTUMIA: IN MOSTRA I PRESEPI ARTISTICI. IL 26 DICEMBRE OSPITI ALBERTO SCEMMA E JENNY GANDOLFI

Nuovo appuntamento all’Associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti, domenica 26 dicembre, presentazione del libro ZERI con LODE il grande sogno di Bruno Scardeoni dalla Sacca di Goito a Velasquez di Alberto Scemma.

Protagonista ed autore del volume si raccontano e si confrontano con le loro storie di vita giovanile, con quelle della loro città e infine con le loro vicende professionali, così lontane e al tempo stesso così vicine.

Nella fotografia, gli invincibili del S. Egidio anno 1957. Da sinistra, in piedi: don Sergio Negri, Gianni Ferroni, Giorgio Alfano, Roberto Boninsegna, Renzo Campanini, Franco Salardi, Massimo Piccini; accosciati: Adalberto Scemma, Giancarlo Fornasari, Alberto Ponti, Giancarlo Sganzerla, Roberto Pedrazzoli, Bruno Scardeoni.

Il pomeriggio di intrattenimento prosegue con la cantante JENNY GANDOLFI in Tregua di Natale – 1914 per la pace, ricordando le tragedie della guerra.

Nel giorno di Natale del 1914 i soldati tedeschi, inglesi e francesi si fermarono, decisero di non combattere e diedero vita alla cosiddetta “tregua di Natale”: si scambiarono doni e disputarono una partita di calcio nella “terra di nessuno”. Il giorno dopo ripresero a combattere e, purtroppo, lo fecero per i quattro anni a venire…

Nanni Rossi, direttore artistico di Postumia – “La ‘nostra’ Jenny Gandolfi ha preso da qui lo spunto per la sua nuova canzone, che sarà il motivo conduttore del suo concerto degli auguri per Postumia, i postumiates e tutte le persone di buona volontà”.

Lungo il percorso espositivo della Rocca Palatina, si possono ammirare i presepi artistici della Postumia: quello di Giacomo Benevelli, 1950; quello messicano, anni ’60; quello a più mani, da Ortisei con i contributi di Pastorio e Colognese; quelli “minori” in ogni sala della Rocca e quelli del laboratorio di Ceramica; tutti vi attendono con amore sino al giorno dell’Epifania.

Nel salone dello Stemma sono esposte le opere di Germana Tambara ” La natura ferita nelle valli del Mincio” fino al 9 gennaio 2022. Mostra curata da Paola Artoni e Ida Valentina Tampellini.

Negli ambienti di ‘Postumiae Antiquarium’, Archeo Arte, disegni sulle ricerche archeologiche dei fratelli Antonio e Sergio Anghinelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.