UNITI PER LA PACE, COPNCERTO BENEFICO CON SOLISTI UCRAINI E RUSSI NELLA BASILICA DI SANTA MARIA DEI SERVI A BOLOGNA

Uniti per la pace. È il messaggio del concerto dedicato all’opera “Requiem in re minore K 626” di W.A. Mozart che la Cappella Musicale Arcivescovile dei Servi eseguirà domani, giovedì 24 marzo alle ore 21 nella Basilica di Santa Maria dei Servi a Bologna.

Da sempre impegnata in una ricca attività concertistica, la Cappella Musicale ha deciso di intensificare il suo impegno artistico con un appuntamento di valore civile e solidale. Il concerto ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Bologna.

Il coro e gli strumentisti della Cappella sono diretti dal maestro Lorenzo Bizzarri, mentre all’organo siede il maestro Roberto Cavrini. La scelta dei solisti è caduta su artisti dalla nazionalità direttamente coinvolta nel conflitto: il soprano Maria Komarova e il contralto Taisiya Korobetskaya sono russe, il tenore Vitaliy Kovalchuk e il basso Emil Abdullaiev sono ucraini.

L’iniziativa rientra nella rete che in Emilia-Romagna coinvolge numerose realtà per promuovere la cultura della pace e della solidarietà e ha l’obiettivo di raccogliere fondi in aiuto alle popolazioni in grave sofferenza.

L’ingresso è gratuito, senza prenotazione e con green pass rafforzato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.