MANTOVA – CONCLUSO CON SUCCESSO IL FESTIVAL DEDICATO A PIERPAOLO PASOLINI

Si è concluso all’insegna del successo il festival “Una disperata vitalità – conversazioni con Pier Paolo Pasolini”: due giorni di spettacoli per celebrare il genio intellettuale di una delle figure più influenti della cultura del XX secolo a 100 anni dalla sua nascita.

1a serata – pubblico Recalcati – (foto Francesco Consolini)

Svoltosi venerdì nella prestigiosa cornice di Palazzo Te e sabato, a causa del maltempo, nella grande sala “Manto” del Cinema Teatro Ariston, il festival è stato inaugurato dal reading musicale tra canzoni e poesie che ha visto sul palco Vasco Brondi, il quale ha anche curato la direzione artistica dell’intera rassegna.

Il programma della prima giornata è proseguito con la Lectio Magistralis di Massimo Recalcati per poi concludersi con i Tre Allegri Ragazzi Morti e il loro concerto accompagnato da dipinti realizzati e proiettati in tempo reale. La seconda giornata è stata aperta dalla proiezione, presso il Cinema Mignon, del film “Accattone”, per poi spostarsi al Teatro Ariston con la performance musicale di Giorgio Canali, al quale è seguito il talk che ha visto Simonetta Sciandivasci, giornalista de La Stampa, moderare il dialogo tra Daria Bignardi e Jonathan Bazzi.

2a serata – Daria Bignardi – (foto Francesco Consolini)

La rassegna si è conclusa con Filippo Timi, entusiasmante nella sua performance, accompagnato da Rodrigo D’Erasmo e Mario Conte in uno spettacolo in anteprima assoluta.

Con quasi 1200 ingressi totali registrati durante l’intero festival, “Una disperata vitalità” ha conquistato il pubblico con linguaggi disciplinari trasversali che hanno messo in risalto le luci e le ombre del Pasolini intellettuale e uomo.

Da segnalare la proiezione, domenica 29 maggio, dell’ultimo film diretto da Pier Paolo Pasolini, “Salò o le 120 giornate di Sodoma”, nella versione integrale e restaurata in HD dalla Cineteca di Bologna, a cura del Cinema Mignon.

(foto di Francesco Consolini)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.