NELLA FORESTA CARPANETA SULLE ORME DI ELZEARD BOUFFIER – Giornata mondiale dell’ambiente a San Giorgio Bigarello

Domenica 5 giugno si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Il World Environment Day è stato istituito dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1972 e coinvolge ormai oltre 100 paesi in tutto il mondo con varie manifestazioni ed eventi.

Quest’anno sarà ospitata dalla Svezia e si focalizzerà sulla necessità di vivere in modo sostenibile, in armonia con la natura, perché il pianeta terra è l’unica “casa” per i suoi abitanti e occorre salvaguardarne il più possibile le risorse.
L’Assessorato alla Cultura del Comune di San Giorgio Bigarello invita a riflettere su questo tema con uno spettacolo teatrale, dal titolo “Nella foresta sulle orme di Elzéard Bouffier”, con la regia di Federica Restani per la compagnia ARS Creazione e Spettacolo, in collaborazione con gli allievi di Tersicore Aerial Dance Company.
Lo spettacolo andrà in scena il 5 giugno, nel cuore della Foresta Carpaneta, e si ispira proprio a uno dei suoi spazi verdi, dedicato all’emblematico personaggio del racconto del 1953 di Jean Giono: “L’uomo che piantava gli alberi”.
La foresta celebra infatti, in un luogo dedicato, la vicenda di un pastore, Elzéard Bouffier, che mentre pascola le sue pecore pianta delle ghiande: in tre anni ne pianta 100.000 tanto da creare una nuova foresta di querce nel sud della Francia.
Si tratta di una celebrazione della natura, della sua sorprendente capacità rigenerativa e del virtuoso legame che essa sa creare con l’uomo quando è disposto ad ascoltarla, rispettarla e ad assecondarne i ritmi.
Una parabola ecologica e vitalista, portata in scena attraverso interventi poetici e performance fisiche, ispirate all’ambiente circostante.

Le immagini create diventeranno quadri integrati con la foresta, nel rispetto della circolarità suggerita agli spettatori, a ricordare i riti ancestrali celebrati in immersione con la natura. Così story-telling e poesia si fonderanno in un percorso itinerante che rievocherà le atmosfere dei racconti popolari.

“Siamo molto lieti di reiterare la collaborazione con ARS Creazione e Spettacolo-dichiara l’Assessore alla Cultura Daniela Sogliani – per la creazione ad hoc di un evento teatrale dedicato alla Foresta Carpaneta. Il riferimento letterario a “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono, un vero e proprio messaggio d’amore per la natura, è anche oggi il nostro messaggio: rigenerare è possibile nella foresta, insieme a madre natura, che ci fornisce i suoi strumenti, gli alberi, simboli di vita, ma anche di equilibrio e saggezza. Abbiamo avuto occasione di spiegare in più occasioni quanto la Foresta Carpaneta sia stata vitale per noi nel periodo pandemico e quanto anche oggi sia imprescindibile nella programmazione culturale del nostro Comune,pertanto desidero ringraziare chi oggi la cura con tanta attenzione: Ersaf-Regione Lombardia”.
L’evento è realizzato con la collaborazione di Ersaf, Proloco La Ghianda, NaturaSì, Euroristorazione e Asep Srl.
Lo spettacolo sarà replicato tre volte (ore 17.30 – ore 18.30 – ore 19.30) per tre gruppi di spettatori che prenoteranno il loro posto inviando un messaggio whatsapp al numero 331 2643672 (entro le ore 13 del 04 giugno) scrivendo nome, cognome, numero di partecipanti e titolo dell’evento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.