SAGRA DAL NEDAR E LA FIUMA FESTIVAL DI TEATRO DI FIGURA – SAN BENEDETTO PO, 30 settembre – 2 ottobre 2022

A San Benedetto Po torna come ogni anno, nella prima domenica di ottobre, la fiera per eccellenza ovvero, la “Sagra dal Nedar”.

La manifestazione, unica nel suo genere, cade nel mese in cui venne consacrata quattro secoli e mezzo fa, la basilica firmata da Giulio Romano e da allora, per onorare l’evento, ogni anno le piazze del paese si animano con la fiera dedicata alle tradizioni popolari.

Dal 1971 la Sagra è stata programmata per proporre la conoscenza sia della buona cucina polironiana ma anche della storia, del folclore, delle tradizioni e del grande patrimonio artistico del paese di San Benedetto Po, che proviene dall’ex abbazia benedettina fondata nel 1007 e soppressa da Napoleone nel 1797 e del territorio circostante.

La manifestazione è stata ideata dai dirigenti della Pro Loco di allora in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura comunale e il Comitato Manifestazioni Sanbenedettine, interessati a proporre il paese quale meta culturale, gastronomica e di divertimento.

Nella giornata di chiusura, si ripete l’antica tradizione del “Palio dell’oca”, il nedar, che dà il nome alla sagra: lanciati sull’anello (200 metri) di piazza Teofilo Folengo, centro storico del capoluogo, guidati da fantini di ogni età, i bianchi pennuti scatenano le tifoserie di contrade e gruppi del paese in una sorta di piccola Siena in terra padana.

Tutte le edizioni della Sagra d’ottobre sono state sempre vive ed affollate grazie alla diversificazione dell’offerta. Oltre al tradizionale palio comprende manifestazioni culturali e folcloristiche, fra le quali sono da ritenersi a carattere fisso in quanto rappresentative della Sagra medesima le seguenti: la mostra mercato Prodotti Agro-Alimentari; il mercatino delle occasioni; le mostre di Filatelia e numismatica.

Non mancano gli appuntamenti dedicati agli animali come la bizzarra rassegna chiamata cani, gatti e bambini, il gioco dal tuin (porcellini d’India) e la corsa al trotto con i pony.

I festeggiamenti si chiudono con le premiazioni dei vari concorsi: la gara di pesca per i bambini; la miglior marmellata; la miglior torta; il miglior liquore e la degustazione dei maccheroni al sugo d’anitra accompagnati da un bicchiere di Lambrusco Mantovano.

VENERDI’ 30 SETTEMBRE

ORE 18.30 DA PELO E DA PENNA: Il consumo della carne nell’alimentazione monastica.
Percorso di visita nel COMPLESSO MONASTICO POLIRONIANO con degustazione a tema.
Info e prenotazione obbligatoria: 0376 623036 – info@turismosanbenedettopo.it

SABATO  1 OTTOBRE

ORE 17.00 – PIAZZA MATILDE DI CANOSSA
“NONNA E VOLPE”
Commedia per burattini, oggetti, attore con Vladimiro Strinati
Una divertente vicenda di due personaggi agli antipodi. Nonna è intenta a doversi destreggiare tra gli scherzi e i dispetti di una Volpe birichina pronta a mettere scompiglio nella sua vita abitudinaria e tranquilla. Ne scaturisce un conflitto surreale in cui si assiste allo scontro tra due visioni della vita diverse, il vecchio e il nuovo, il passato e il presente.

ORE 18.00 – PIAZZA TEOFILO FOLENGO
“STORIE DI LUPI”
Spettacolo di burattini con Alberto De Bastiani
Lupi cacciati, inseguiti, lupi cattivi e uomini buoni, ma…ma avete mai ascoltato le storie di lupi raccontate da un lupo? Avete mai pensato di mettervi nei panni (anzi, nella pelle) di un lupo? Poveri lupi, bastonati e maltrattati presi in giro dagli altri animali sempre affamati ed evitati da tutti. Ma sono proprio così cattivi? Fanno proprio così paura? Di sicuro non sono molto fortunati. Vi ricordate di quel lupo che bussò alla porta dei tre porcellini? Poverino … E di quello che incontrò nel bosco Cappuccetto Rosso? Brutta giornata quella… Ma finalmente si potrà conoscere anche la versione del lupo.

ORE 21.00 – PIAZZA MATILDE DI CANOSSA
“FAGIOLINO ASINO BURATTINO”
Spettacolo di giocoleria, burattini e arte varia con Mauro Monticelli e Gianluca Palma per il Teatro del Drago
Spettacolo di genere popolare e tradizionale, sia per l’impatto visivo che richiama un decadente circo ottocentesco, sia per la sgangherata struttura scenica e “coreografica” di disorganizzati guitti ed artisti ambulanti. La comicità semplice ed immediata è uno degli elementi costanti che lega i tre differenti generi che scandiscono lo spettacolo: “il Teatro dei burattini”, l’arte antica del “Cantastorie”, la “Giocoleria”degli “artisti di strada”. In scena Giorgino Zambutèn, un pò mago e “strolg” (astrologo) che cerca di vendere le sue pozioni magiche aiutato dal servo Brasula, anche detto Verruca, improbabile acrobata.

ORE 22.00 (primo turno – massimo 30 partecipanti) E ORE 22.45 (secondo turno – massimo 30 partecipanti) – MUSEO CIVICO POLIRONIANO
“TRAMABU – BURATTINI E MASCHERE, UNA LUNGA STORIA D’AMORE”
Visita irriverente e spettacoli d’arte varie tra burattini e attori con Giorgio Gabrielli, Teatro  Magro e Zero Beat. Info e prenotazione obbligatoria: 0376 623036 – info@turismosanbenedettopo.it
Al museo di San Benedetto Po arrivano i comici. Di legno e in carne ed ossa. Un filo rosso lega la Commedia dell’arte e i suoi comici con i burattini. A un certo punto gli Arlecchini, gli Zanni, i Pantaloni e le maschere scompaiono dai teatri per riapparire irriverenti nelle baracche dei burattinai. E li ritroviamo tutti per una sera al Museo! Sandrone e Pulonia vi aspettano… da non perdere. 

DOMENICA 2 OTTOBRE

INTERA GIORNATA PRESSO IL CENTRO STORICO:

  • Mercatino Amarcord, a cura di Associazione “Il Sogno di Vasco”
  • Shopping e Sapori, a cura dei commercianti, delle associazioni, dei produttori e dei cicciolai di Quistello
  • Angolo degli artisti artigiani

ORE 9.00 – SAGRATO DELLA BASILICA
“COLORA IL NEDAR”
Concorso Baby Madonnari all’opera per bambini dai 6 agli 11 anni, con la collaborazione del Gruppo Scout San Benedetto Po 1. Premiazioni sul posto alle ore 10.30

ORE 10.00 – RITROVO DAVANTI ALL’INFOPOINT (PIAZZA MATILDE DI CANOSSA, 7)
Percorso cicloturistico e visita guidata gratuita alla chiesetta di Valverde, a cura di ProLoco Teofilo Folengo San Benedetto Po. Info e iscrizioni: ProLoco 3357230949

ORE 10.00 – PIAZZA TEOFILO FOLENGO
“LE AVVENTURE DEL SIGNOR NILSON”
Spettacolo con pupazzi, magie e giocoleria con Teatro invisibile 
Uno storia di libertà, fantasia ed avventura che fa sprigionare la creatività che ogni bambino porta dentro di sé. Uno spettacolo adatto ad un pubblico di bambini ed adulti nel quale la storia di Pippi Calzelunghe viene narrata con aspetti di comicità surreale arricchita da momenti di giocoleria, magia, acrobatica, dall’ uso di alcuni pupazzi e dall’interazione col pubblico.

ORE 14.30 – PIAZZA TEOFILO FOLENGO
NEDAR CUP Corsa non convenzionale con bici trasformate in animali da cortile, su iscrizione per bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni, con la collaborazione del Gruppo Scout San Benedetto Po 1

ORE 16.00 – PIAZZA MATILDE DI CANOSSA
“IL MOSTRO MANGIACOLORI”
Spettacolo di burattini con Daniela Castiglione 
Avreste mai creduto ad un mondo senza i colori, dove tutti i suoi abitanti sono diventati completamente bianchi a causa di tremendo e un po’ tonto mostro? E’ questa l’avventura nella quale il bimbo Ciccicocò insieme ad un gatto magico porterà tutto il pubblico. Solo con la fantasia e la magia di un buon mago, la Biancocittà ritornerà a risplendere in tutti i suoi colori. Una fiaba in arcobaleno, un inno al gioco.

DALLE ORE 16.00 ALLA ORE 17.00 – PIAZZA MATILDE DI CANOSSA, MACCHERONATA IN PIAZZA A cura di Circolo ARCI I Maggio

ORE 17.00 – PIAZZA TEOFILO FOLENGO
“PULCINELLAMOLTOMOSSO”
Spettacolo di guarattelle con Enrico Francone 
Il Diavolo e la Morte, insieme, hanno escogitato un piano criminoso per eliminare definitivamente Pulcinella “… una volta e per sempre”. Nell’imbastire la loro strategia si scontreranno con l’ingenua follia e la gioia di vivere del nostro “eroe” nel secolare antagonismo tra bene e male. Il teatrino delle guarattelle è considerato la forma tradizionale di teatro di burattini, nato a Napoli alla fine del ’500 e diffusosi in tutta l’Italia meridionale. Le “Guarattelle si differenziano dagli altri burattini italiani per l’uso della “pivetta” – antico strumento utilizzato per la sola voce di Pulcinella – che conferisce allo spettacolo musicalità e ritmo, grazie al perfetto connubio tra parola e movimento.

ORE 17.45 – PIAZZA MATILDE DI CANOSSA
PREMIAZIONI
Premiazioni del Nedar Cup e del concorso grafico pittorico “San Benedetto Po: uno sguardo al paesaggio”

ORE 18.15 – PIAZZA MATILDE DI CANOSSA
“IL GRAN VENTRILOQUINI”
Spettacolo di ventriloquismo e magia con Max Pederzoli 
Questo non è un testo di presentazione dello spettacolo bensì una lettera di aiuto. Io, Gianni Calzino, insieme al mio collega Klaus il clown, siamo qui a scrivere questa lettera per chiedere al pubblico di aiutarci a convincere il gran Ventriloquini a rinnovare il repertorio del suo spettacolo. Non ne possiamo più! Ci ha stufato! A-I-U-T-O!

SABATO POMERIGGIO E DOMENICA MATTINA
animerà la PIAZZA CRISPY CON UNA BICICLETTA SPECIALE per tante sorprese per tutti i bambini!

VENERDÌ E SABATO DALLE 19.00, DOMENICA DALLE 12.00: MENU TIPICI DA DEGUSTARE PRESSO I RISTORATORI LOCALI

APERTURA MONUMENTI:

I monumenti di San Benedetto Po sono aperti venerdì e sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e
dalle ore 15.00 alle ore 18.00, domenica dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00. Negli stessi orari visita gratuita del campanile di San Floriano.

EVENTI COLLATERALI:

In caso di maltempo gli spettacoli e gli eventi si svolgeranno all’interno del complesso monastico e della sala polivalente di via Montale.

L’Amministrazione comunale di San Benedetto Po ringrazia gli artisti, gli sponsor, le associazioni locali, i ristoratori, i commercianti, i produttori, gli artigiani e tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento e sostenuto l’iniziativa.



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.