Presentazione del volume CORAMI con l’autore AUGUSTO MORARI – SPAZIO TE di MANTOVA

Nell’ambito del public program Mantova: l’Arte di vivere, proseguono gli incontri allo Spazio Te con la presentazione del volume Corami a cura di Augusto Morari, che si terrà martedì 20 dicembre alle ore 17:00.

Esperto di apparati decorativi in cuoio e curatore della mostra Le pareti delle meraviglie allestita a Palazzo Te nella prima parte della stagione espositiva, Morari presenterà una preziosa sezione dell’ampia collezione di corami creata nel corso di un decennio dai fratelli William e Thomas Baroni.

Un tempo molto in voga e oggi quasi del tutto perduti, i corami venivano utilizzati in particolari occasioni celebrative e nella quotidianità, disposti alle pareti tra l’ornamento della parte alta e il pavimento, sia con funzione pratica come isolante, sia per ostentare la ricchezza.

“Una collezione insolita quella dei corami – racconta il curatore del volume – che raccoglie un genere di manufatti antichi, rimasti nascosti e deteriorati nel corso del tempo, in particolare nell’Italia settentrionale, dove gli sconvolgimenti politici si sono succeduti molteplici e rapidi. Si tratta di corami preziosi, in grande auge presso la famiglia Gonzaga, che conosciamo solamente attraverso repertori, inventari e descrizioni. Delle migliaia di pelli, in genere argentate e raramente di “oro schietto”, acquistate nei più importanti centri italiani, non è rimasto pressoché nulla”.

Il volume illustra in particolare tre tipologie di manufatti della collezione Baroni: i “cuori d’oro” veneziani, i corami goffrati e quelli con motivi a carattere rinascimentale, tra cui il corame cinquecentesco ricondotto alla proprietà Gonzaga, accertata dal recupero sotto la vecchia foderatura dei timbri dell’arma della famiglia mantovana.

L’incontro è a ingresso libero senza prenotazione fino ad esaurimento posti. Il public program si concluderà giovedì 22 dicembre con la performance Em-Power/ La forza delle cose allo Spazio Studio Sant’Orsola, con Raffaele Latagliata, Valeria Perdonò, Federica Restani e Chiara Olivieri.

Info: www.palazzote.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.