MANTOVA e ROVERBELLA – “Ho fatto 40” con Wainer Mazza

Ho fatto 40

di Paolo Biondo

Sarà la sala convegni del Museo Archeologico di Mantova che ospiterà tra sabato 6 e domenica 7 giugno una serie di eventi che pongono al centro dell’attenzione l’enorme patrimonio storico e culturale della tradizione popolare mantovana.

Sabato 6 alle 18 nell’ambito della due giorni curata dal Comune di Motteggiana con il sostegno e patrocinio del Consorzio dell’OltrePo Mantovano, Wainer Mazza presenterà il libro dal titolo “Ho fatto Quaranta” (1075-2015), dedicato ai suoi primi 40anni di impegno artistico nella promozione degli aspetti più caratteristici della Mantovanità.

Il cantastorie mantovano in questo lungo percorso ha saputo esaltare, con uno stile che gli ha permesso di ottenere ampi consensi anche fuori dai confini provinciali, il suo amore per tutto ciò che rientra nell’alveo della cultura e tradizione popolare.

Canzoni, poesie, libri, video e molto altro ancora hanno segnato le tappe più significative di questo cammino.

Un cammino che lo ha portato a contaminare il proprio credo e bagaglio artistico, attraverso collaborazioni con altri appassionati locali e di culture diverse, facendolo crescere al punto da potersi collocare tra i personaggi più qualificati del settore.

Con lui per l’occasione, affronteranno il tema in questione gli studiosi, Giancarlo Gozzi e Gian Paolo Borghi, referente quest’ultimo, a livello nazionale, del mondo dei cantastorie.

Al termine dell’incontro il Comune di Motteggiana presenterà con la collaborazione dei ristoranti ed agriturismi del proprio territorio la ricetta tradizionale dei “turtèi scapà”; l’intento dell’ente locale è ovviamente, quello di promuovere un piatto tipico che quanto prima riceverà l’imprimatur della De.Co.

Altri elementi tipici del contesto mantovano saranno esposti nel contesto del Museo Archeologico che sarà aperto a tutti.

 

duetto-con-l'amico-Wainer-MazzaWainer Mazza, dopo questo passaggio, proseguirà il proprio tour di promozione del suo libro e, a tale proposito vale la pena ricordare che, giovedi 11 giugno 2015, alle ore 21 nella sala consiliare del Comune di Roverbella lo illustrerà con la partecipazione del Sindaco Antonella Annibaletti.

Ho fatto Quaranta“, è infatti la nuova iniziativa editoriale in cui Wainer Mazza racconta la sua carriera artistica lunga appunto quarant’anni. Una sequenza di ricordi, date, nomi, luoghi, amici, canzoni, eventi e tutto quello è stato fatto, cantato, vissuto da questo figlio del Po; “Un cantastorie“,  come ama definirsi, poliedrico e creativo che nell’ultima pagina scrive:... pensandoci bene questo documento, amica o amico mio, conoscente  o sconosciuto che ti ho incontrato, mantovano di città o di campagna, cittadino dell’Italia o del Mondo, l’ho compilato tanto per me e un poco anche per te .

Si, per te, affinché tu possa anche sapere di me e del mio piccolo mondo che ho allargato a tanti mondi sconosciuti, vicini o lontani e che li ho portati, giorno per giorno, a far parte del mio.

Per te, affinché tu possa trovare il coraggio, la capacità e gli stimoli, ed anche un po’ di incoscienza (in questo caso solo la mia), a raccontare la tua storia che sicuramente sarà diversa dalla mia e proprio per questo degna di essere conosciuta. Se non l’hai già fatto, comincia subito perché “scripta manent

Con loro vi saranno pure studiosi del mondo del folclore e delle tradizione tra i quali il maestro Adriano Bellei di Roverbella, il Cav. Roberto Marchini di Sabbioneta, il Prof. Giancarlo Gozzi di Mantova.

Durante la serata sono previsti anche le riflessioni proposte da artisti e poeti legati al dialetto e alla canzone popolare in genere.

“Nel salotto di Elide Pizzi” foto di Wainer Mazza mentre canta

Rispondi