PARCO DEL MINCIO – LA REGIONE PREMIA IL PARCO PER I PROGETTI REALIZZATI E ULTIMATI IN BREVE TEMPO

Maurizio PellizzerLa Regione Lombardia “premia” il Parco del Mincio assegnando all’ente di piazza Porta Giulia un contributo straordinario di 100.000 euro da utilizzare per nuovi progetti. Si tratta di una assegnazione concessa a soli tre dei 24 parchi regionali Lombardi (oltre al Mincio anche Lambro e Orobie Bergamasche), cioè ai tre parchi che per primi hanno realizzato e rendicontato i lavori di manutenzione straordinaria che erano stati finanziati con contributo regionale nel giugno 2014.

“È stata premiata la capacità del Parco di utilizzare i finanziamenti che ottiene e di farlo rispettando i tempi – sottolinea il presidente del Parco Maurizio Pellizzer – . Questo ci inorgoglisce perché come è noto l’ente Parco ha una piccola struttura che conta solo 9 dipendenti ma che è in grado di elaborare strategie e di investire e produrre a beneficio del territorio. Tutto il contrario del “parco dei divieti” che veniva percepito in passato. Proprio in queste ore è stata illustrata agli enti del Parco la carrellata di impegni che viene gestita da piazza porta Giulia: 18 progettualità e 4milioni di euro provenienti da bandi diversi e per specifici temi, in un solo anno”.

Con queste somme “extra” il Parco potrà provvedere a realizzare ulteriori manutenzioni straordinarie per la conservazione degli habitat naturali e seminaturali, della flora e della fauna selvatiche, in particolare nei siti delle Rete Europea Natura 2000 ma non solo: entro il 20 novembre il Parco dovrà inviare in Regione i nuovi progetti che poi dovrà realizzare entro giugno 2017.

Gli interventi già realizzati a tempo record, che hanno permesso al Parco del Mincio di incassare questa somma aggiuntiva, si sono svolti prevalentemente nell’inverno scorso a Grazie di Curtatone con interventi di dragaggio finalizzati al ripristino idrodinamico del canale di navigazione, per salvaguardare l’habitat ma anche per renderlo fruibile alle compagnie di navigazione che a causa del progressivo interrimento avevano difficoltà a percorrerlo.

Altri due interventi sono stati realizzati dal Parco nella sede amministrativa, al centro parco Bertone, a Castellaro Lagusello e sul percorso Angeli-Belfiore.

Rispondi