ACQUANEGRA S/CHIESE – “STORIA DI LUISA, UNA BAMBINA EBREA DI MANTOVA”

di G.Baratti

Sabato 23 gennaio alle ore 18 presso la Biblioteca Comunale Gianni Bosio di Acquanegra sul Chiese, Storia di Luisa, una bambina ebrea di Mantova. La Biblioteca in collaborazione con l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea di Mantova organizza in occasione al Giorno della Memoria, un appuntamento aperto a tutti, con Maria Bacchi e Fernanda Goffetti dell’IMSC, curatrici del volume.

Storia di Luisa.jpg

Si tratta del racconto di Luisa Levi nata a Mantova il 10 novembre 1929 ed arrestata a Milano; una bambina deportata nel campo di sterminio di Auschwitz dal quale non uscì.

La serata proseguirà alle 21 al Teatro Comunale di Acquanegra sul Chiese con lo spettacolo delle Classi IV della Scuola Primaria “Cercando Luisa… tra i bambini di oggi” ; le coreografie sono state curate da Luisa Sartori. All’evento ci sarà la partecipazione del Gruppo Padano di Piadena e della autrici, Maria Bacchi e Fernanda Goffetti.

Il volume Storia di Luisa, una bambina ebrea di Mantova venne edito nel 2011 a Mantova dall’editore Arcari per conto dell’Archivio di Stato, dell’IMSC e dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Raccoglie saggi di vari autori ed uno schedario che ricostruisce la vicenda di Luisa Levi, la più giovane deportata di Mantova.

Rispondi