SAN BENEDETTO PO -SLOW FOOD DAY 2016: VOLER BENE ALLA TERRA

slow food 2016.jpg

di G.Baratti

Per festeggiare i trent’anni dello Slow Food Italia e contemporaneamente i dieci anni della nascita in terra virgiliana della Condotta Slow Food Basso Mantovano verrà proposta tra sabato 16 e domenica 17 aprile, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di San Benedetto Po e molte Associazioni  di settore e di volontariato locali, SLOW FOOD DAY 2016. VOLER BENE ALLA TERRA.

La manifestazione si terrà in alcuni degli angoli più caratteristici di San Benedetto Po, tra questi piazza Matilde di Canossa e il prato ai piedi della statua di “Matilde a cavallo”.

La giornata di sabato 16 è interamente dedicata a ONAF arrivata alla terza edizione. In quell’occasione  viene riproposto dalla Delegazione ONAF Sicilia, il Viaggio alla scoperta dei tesori caseari siciliani: una serie di appuntamenti che si articolerà con una programmazione biennale non solo sul territorio dell’Isola ma anche oltre lo Stretto.

L’ONAF, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi, è nata a Cuneo nel 1989 con l’obiettivo di promuovere, prima in Italia, le qualità dei formaggi italiani tra un pubblico sempre più ampio attraverso l’utilizzo della tecnica dell’assaggio. L’attività dell’ONAF è quindi prevalentemente rivolta alla formazione degli Assaggiatori di Formaggi attraverso la realizzazione di corsi che si tengono in tutta Italia, nonché di eventi e concorsi aventi lo scopo di promuovere, diffondere, ampliare e valorizzare la cultura del formaggio e delle produzioni lattiero-casearie alla luce delle metodologie di assaggio più avanzate e della considerazione del prodotto caseario come espressione della tradizione e della realtà del proprio territorio.

Teresa Armetta.jpg

Alle ore 20.30 presso Arci Primo Maggio – degustazione dei migliori formaggi siciliani condotta da Teresa Armetta (assaggiatrice Onaf e titolare assieme al marito della salumeria storica “Angelo Armetta”, locale del buon formaggio sf) in collaborazione col locale del Buon Formaggio “Il tagliere dei sapori” che proporrà in accompagnamento una birra artigianale frutto di un progetto di un gruppo di giovani.

Francesca Bacile.jpg

A seguire si potrà assaggiare un piatto emblema della cucina siciliana: le busiate al pesto trapanese presentate da Francesca Bacile, maître sommelier ed esperta di gastronomia siciliana e presentazione del progetto Presidio nazionale dell’olio attraverso la Comunità del Cibo dell’olio u crastu delle Alte Madonie.

Per poter partecipare alla degustazione il costo è di euro 10,00 prenotazione obbligatoria max 50 posti: Alessio 328 5729209 Luciano 335 8414061

All’interno della manifestazione è stato inserito il progetto ADOTTA UN PRESIDIO. In diversi esercizi commerciali di San Benedetto Po si potranno trovare in degustazione i presidi Slow Food, progetti che tutelano le piccole produzioni di qualità realizzate secondo pratiche tradizionali.

programma1.jpg

Annunci

Rispondi