MANTOVA – PRESENTATA L’ANTICHISSIMA FIERA DELLE GRAZIE 12-16 AGOSTO 2016

da Sx Peter Asman, direttore Palazzo Ducale - il sindaco di Curtatone Carlo Bottani con gli assessori e Marina Ferrari, presid. Pro Loco Curtatone

Da sx: Peter Asman, direttore Palazzo Ducale – il vice sindaco Comune di Mantova, Giovanni Buvoli – il sindaco di Curtatone Carlo Bottani con gli assessori e Marina Ferrari, presid. Pro Loco Curtatone

Una fiera all’insegna dell’innovazione, attenta come sempre agli aspetti tradizionali e popolari. Sono questi i punti di forza dell’“Antichissima fiera delle Grazie”, in programma da venerdì 12 a martedì 16 agosto 2016 a Grazie di Curtatone (Mn), uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Da una parte i valori consolidati della Festa dell’Assunta, con la devozione a Maria e al suo Santuario eretto dai Gonzaga, per “grazia ricevuta” alla fine del ‘300 e dall’altra i tanti elementi innovativi per svilupparsi sulla cultura, la gastronomia, la musica, la storia e il mercato.

Protagonista assoluta l’arte effimera dei gessetti, con i circa 150 Madonnari che tra la notte del 14 e il tramonto del Ferragosto daranno vita ad immagini e a quadri di ispirazione religiosa sul sagrato del Santuario mariano, nel 44° “Incontro nazionale dei Madonnari”, tradizione che si ripete dal lontano 1973 e che quest’anno vedrà la presenza nella giuria, in qualità di presidente, il direttore di Palazzo Ducale di Mantova Peter Assmann.

Carlo Bottani-sindaco di Curtatone.jpg

<<Da sempre il valore della Antichissima fiera delle Grazie è legato al suo forte radicamento alla tradizione, con una combinazione unica di devozione, arte, gastronomia e appuntamenti legati alla scoperta del territorio. Quest’anno – sottolinea il sindaco di Curtatone Carlo Bottaniabbiamo pensato fosse giusto collegare questi ingredienti al calendario di “Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016organizzando alcune iniziative volte a valorizzare lo stretto legame fra la storia di Grazie e quella della città».

Un prologo su questa manifestazione si avrà infatti a Mantova, in piazza Mantegna di fronte alla Basilica di Sant’Andrea, la sera di sabato 6 agosto, con un evento spettacolo, tra musica, storia e arte. La musica, la danza, l’arte di strada saranno una costante della kermesse ferragostana. Musica dei cantautori, melodica, popolare, classica, di facile approccio, sul piazzale del Santuario e in ogni angolo del piccolo borgo di Grazie. La tradizione e la novità. Un connubio che fa parte dell’edizione 2016 dell’Antichissima fiera delle Grazie e che gode del patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, oltre che della Regione Lombardia, della Provincia di Mantova e di “Mantova capitale italiana della cultura 2016”.

Fra le novità dell’edizione 2016 c’è anche un elemento scenografico, legato al valore universale del termine “grazie”, che verrà collocato al centro del borgo. Si tratta di un’installazione destinata a divenire un’icona dell’evento e pensata come cornice per le foto delle migliaia di visitatori che nei giorni della fiera giungono a Grazie. L’intera manifestazione di Grazie verrà raccontata in diretta attraverso frequenti aggiornamenti sulla pagina facebook Antichissima Fiera delle Grazie.

L’invito è quello di condividere i propri scatti su tutti i social utilizzando l’hashtag #FieraDelleGrazie2016. «Un’edizione che introduce alcuni novità importanti, anche in termini di comunicazione – prosegue il sindaco Bottani – si è scelto ad esempio di utilizzare i social network per creare un percorso di avvicinamento all’evento e di intensificare le attività di comunicazione nelle province limitrofe. Altre due novità importanti riguardano poi la creazione di una nuova area espositiva e un maggior coordinamento con le attività del Centro Italiano Madonnari, a conferma dell’unicità di un evento in grado di fondere diverse anime e di intercettare un pubblico ampio ed eterogeneo».

FieraGrazie2016 locandina programma copia

L’edizione 2016 prenderà il via ufficialmente venerdì 12 agosto alle 10, con l’iscrizione dei Madonnari che vorranno partecipare al 44° Incontro nazionale dei Madonnari. Alle 18.45 il borgo di Grazie sarà animato da una sfilata storica, in attesa del taglio del nastro che avverrà alle 19.15 sulla riva della Madonna. In serata, alle 21.15, sotto il porticato del Santuario, un concerto di musica sacra, la “Messa di gloria” per soli, coro e orchestra di Pietro Mascagni.

Il giorno successivo, sabato 13 agosto, proseguiranno le iscrizioni per i madonnari, presso il Museo dei Madonnari in piazzetta Madonna della neve. Alle 11, all’antico Foro Boario, la diretta live della web radio “Curta Tune”, mentre alle 18, sempre al foro Boario di via Francesca, Giancarlo Malacarne e Arrigo Giovannini presenteranno il libro “Mantova nelle vene”. Alle 21.15, sul piazzale del santuario, “Gospel sotto le stelle”, concerto a cura del coro “Gospel Soul”.

Domenica 14 agosto in mattinata, alle 11, presso il foro Boario, la presentazione del libro “Un leggero caldo vento di scirocco” di Lucia Ferlisi. Tra le 16 e le 18, il Centro teatrale Corniani allieterà grandi e piccini con uno spettacolo itinerante di burattini, assieme a Fagiolino e compagni, in diversi luoghi del borgo. Alle 18 andrà in scena un concerto dei Last 2, ovvero Luca Barbi e Andrea Inchierchia, dal titolo “Navigare nella musica”. Alle 19, presso il Santuario, i Primi vespri della Beata Vergine Maria delle Grazie, presieduti da S.E. Mons. Egidio Caporello e accompagnati dalle Scholae Cantorum della Diocesi di Mantova. Alle 19.30 avverrà la benedizione dei Madonnari e dei gessetti, sul sagrato del Santuario, con l’avvio del 44° Incontro nazionale dei Madonnari. Alle 21.15, sul piazzale “Armonie e colori”, concerto di accompagnamento al lavoro dei Madonnari, diretto dal M° Daniele Anselmi.

Lunedì 15 agosto, giorno dell’Assunta, alle 9.30 verrà celebrata in Santuario “In Assumptione B. Mariae Virginis”, la santa messa solenne presieduta da S. E. Mons. Roberto Busti, vescovo di Mantova, con l’accompagnamento delle Scholae Cantorum della Diocesi di Mantova. Alle 10.30 per il ciclo “I nostri poeti”, Ernesto Flisi presenterà al foro Boario il libro “Fiori di campo”, mentre alle 11, l’amministrazione comunale di Curtatone e il vescovo di Mantova Busti saluteranno i madonnari ancora intenti sui loro lavori. Alle 18, sempre al foro Boario, presentazione del libro “Quel giorno c’ero anch’io, Papa Giovanni Paolo II a Mantova” di Roberto Piola. Alle 19.30 avverrà la premiazione dei vincitori del 44° Incontro nazionale dei Madonnari, alla presenza della giuria che vede quest’anno come presidente Peter Assmann, direttore di Palazzo Ducale di Mantova.  Alle 21.30, sul sagrato, “Notte d’oro”, madonnari, scenografie, coreografie e musica da sogno per una notte d’arte che si potrà vivere solo a Grazie, un omaggio a “Mantova capitale italiana della cultura 2016”.

Martedì 16 agosto, ultimo giorno della fiera, alle 10 il consueto congresso dei Madonnari al foro Boario, alle 18 la presentazione del libro “In cucina con Elide” di Elide Pizzi, conduttrice televisiva e voce narrante dell’Antichissima fiera delle Grazie. Alle 21.15, sul piazzale, “L’Italia al tempo del vinile” di Luca Bonaffini, concerto di ballate, canzoni e sogni d’autore. Infine alle 23 un grande spettacolo piromusicale di chiusura, per salutare l’edizione 2016 dell’Antichissima fiera delle Grazie.

La fiera, come sempre, proporrà tutti  i giorni il luna park, il mercato con una nuova area espositiva, la via dei prodotti Made in Italy e dei creativi. E ancora le navigazioni guidate alla riserva naturale Valli del Mincio, il museo dei Madonnari, l’animazione itinerante di artisti di strada e spettacoli sulla riva della Madonna con la compagnia Ippoamici.

La fiera avrà come sempre a disposizione due grandi parcheggi custoditi e a pagamento. Il biglietto di ingresso al parcheggio è di 5 euro e c’è la possibilità di acquistare un abbonamento valido per tutta la durata della manifestazione, al prezzo unico di 10 euro. Tutto il ricavato sarà a disposizione delle associazioni sportive del territorio, impegnate con circa 150 volontari nella gestione dei parcheggi.

Tra le proposte collaterali anche le camminate e le corse il giorno di Ferragosto e un’ampia area giovani con musica e intrattenimento. Per l’edizione 2016 dell’Antichissima fiera delle Grazie, media partner è Radio Pico che seguirà l’evento con collegamenti in diretta e aggiornamenti sui propri canali social.

Programma Fiera delle Grazie 2016

Annunci

Rispondi