GAZOLDO D/ IPPOLITI – ASSOCIAZIONE POSTUMIA: NUOVI APPUNTAMENTI con la CULTURA, il BEL CANTO e l’ARTE

 

DOMENICA 25 SETTEMBRE ORE 17 nuovo appuntamento all’Associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti (piazzetta Postumia, 2). Ospiti del pomeriggio culturale sono lo scrittore MAURO NOVELLINI, il soprano LUCIA SHAN SHAN SUN e il musicista GIAN LUIGI MUTTI. A fare da cornice, la mostra di pittura di ENRICO GRAZIOLI. Alle ore 17 Mauro Novellini presenterà il suo romanzo “Re Infecta”  (Gilgamesh Ed.), un’opera che ha un forte richiamo alle sue terre a ridosso del fiume Oglio. Con l’autore dialogheranno il postumiatis MARIO MADELLA e l’editore DARIO BELLINI.

A giudizio della commissione cultura di Postumia – spiega Nanni Rossi
si tratta di uno dei romanzi più interessanti e ben scritti dell’“orbe mantovano” degli ultimi decenni“.

La morte Re infecta copiadi un bambino sulle strade di San Martino dall’Argine, suo paese natale, dà il via a un vortice di cambiamenti che travolgono la vita di un professore di lettere in un liceo mantovano… Un romanzo ricco di suspense ambientato sulle rive del fiume Oglio

LUCIA SHAN SHAN SUN e GIAN LUIGI MUTTI.jpgIl pomeriggio prosegue con il concerto per voce lirica e chitarra con il soprano Lucia Shan Shan Sun e Gian Luigi Mutti (chitarra).

Verranno eseguite romanze di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, W. Amadeus Mozart e Gioacchino Rossini tratte dal repertorio operistico di Rosina Storchio.

Prosegue fino al 2 ottobre al mostra di pittura dell’artista mantovano Enrico Grazioli.

Enrico Grazioli “Il Monet mantovano” come lo descrive Giulio Fadini, in sua sua recensione del 1998 – […] Sospesi tra aria e acqua, i quadri di Grazioli sembrano dissolversi nell’atmosfera padana, in quella luce particolare che muta in continuazione, dove sembra che i fiori e le ninfee si riproducano, si rigenerino ininterrottamente, moltiplicandosi sotto i nostri occhi. […] Una ricerca tutta legata alla luce e sempre più indifferente al soggetto, un panorama fatto d’acqua, di ninfee, di fior di loto, di luce e di cielo: in quell’infinità, acqua e cielo non hanno né inizio né fine”.

 

Annunci

Rispondi