MANTOVA – PARTE L’XI EDIZIONE di SEGNI NEW GENERATIONS FESTIVAL

 

cartolina festival date e lupo.jpgDOMENICA 25 SETTEMBRE

APERTURA DELLA BIGLIETTERIA

A un mese dall’inizio dell’XI edizione di SEGNI New Generations Festival – in programma dal 26 ottobre al 2 novembre 2016 con più di 300 eventi in 8 giorni – apre, domenica 25 settembre (dalle 10:00 alle 19:00), la biglietteria della manifestazione in centro storico, presso Palazzo Broletto (Piazza Broletto, 5).

Nella stessa giornata gli organizzatori invitano volontari storici e nuove leve all’incontro/evento di presentazione del programma che si terrà alle 19:15 nel giardino interno del Palazzo che, in gestione al Consorzio Latterie Virgilio, si apre al numeroso pubblico diventando il cuore pulsante del festival: luogo dove reperire tutte le informazioni, fulcro organizzativo e punto d’accoglienza per artisti e operatori.

1_un-gruppo-di-volontari-e-staff-2013

Un-gruppo-di-volontari-e-Staff-2013

L’esperienza da volontari a SEGNI 2016. Numerosi sono i volontari che ogni anno contribuiscono, affiancando lo staff, alla realizzazione del festival e che vengono coinvolti in un clima di scambio di esperienze e cultura. Partecipare da volontario al festival è un’occasione di crescita che permette di entrare in contatto con il mondo del teatro e non solo, di acquisire diverse competenze, conoscere artisti e compagnie, stringere nuove amicizie. Un’esperienza formativa a tutti gli effetti dove non manca il divertimento. Per chi vuole scoprire come diventare volontario e saperne di più sull’incredibile programma di quest’anno – raccontato in una chiacchierata informale dalla Direttrice artistica Cristina Cazzola – imperdibile dunque l’appuntamento di domenica 25 settembre ore 19:15 presso Palazzo Broletto.

Consigli per la scelta degli eventi. Per il pubblico di famiglie e di scuole che si apprestano a prenotare gli eventi il consiglio è di orientarsi seguendo le fasce d’età indicative e consigliate. Il festival è davvero per tutti, dalla primissima infanzia all’adolescienza fino agli adulti curiosi o appassionati di teatro e arti. In questa XI edizione ci sono spettacoli esplorativi per piccolissimi a partire da 1 anno (come MiloEMaya, Il giardino di Gaia o Buio), avventure incredibili attraverso fiabe di paese lontani (Yaron Daggi. Una fiaba africana per bambini dai 3 ai 10 anni) e grandi classici (Rosso Cappuccetto, 4 – 8 anni), passando per il mondo dei fumetti e dei super eroi (Un eroe sul sofà, 5 – 10 anni), attraversando case, oggetti e ricordi (La rana, in fondo al pozzo, crede che il cielo sia rotondo, 6 – 13 anni) o addentrandosi nel grande gioco del teatro (Il principe mezzanotte, 6 – 10 anni). Per il target “teen” invece gli spettacoli raccontano limiti e rischi della tecnologia “social” (Vita Nerd, 13 – 18 anni), alla maniera di Chaplin fanno riflettere sul tema dei conflitti umani e del nazionalismo (Siamo uomini o caporal, 11- 18 anni), e poi ancora storie di viaggi incredibili (Senza Sponda, 8 – 18 anni) e percorsi di crescita (Piccoli eroi, 11 – 18 anni), emozionanti acrobazie sonore (Petit Cirque, 11 – 18 anni) e confronto tra vita reale e virtuale (Gilgamesh, 11- 18 anni). Questo solo un assaggio del fittissimo programma del festival 2016 che riserva anche eventi con ospiti speciali come Stefano Benni (In bocca al lupo) o i Wu Ming (In viaggio con i Cantalamappa).

Il concorso creativo a premi Colora il Lupo. Intorno all’immagine dell’animale simbolo, il Lupo, creata dal Nobel Dario Fo ruota quest’anno un vero e proprio concorso creativo a premi a cui tutti possono partecipare: scuole di ogni ordine e grado, famiglie e singoli studenti. Si può raccontare il Lupo attraverso un disegno, una scultura, un video o una poesia… non ci sono limiti alla creatività! In palio l’ingresso gratuito ad un evento di SEGNI 2017. (Iscrizioni e info sul sito www.segnidinfanzia.org nell’area dedicata all’animale simbolo)

 Nell’attesa del festival. Per entrare nell’atmosfera di SEGNI 2016 tanti eventi di anticipazione fra spazi di formazione e veri e propri spettacoli. S’inizia già a fine settembre quando grazie alla collaborazione avviata con ArtLab16-Mantova è in programma l’incontro aperto ad operatori del settore Tandem Europe Project Case Clinics (30 settembre, ore 14:00, Accademia Virgiliana) e lo spettacolo gratuito Rumore di Acque del Teatro della Albe (giovedì 29 settembre, ore 19:30, Teatro Bibiena) patrocinato da Amnesty International. A ottobre invece il tradizionale appuntamento con la formazione per gli insegnanti è fissato per lunedì 3 ottobre, ore 16:00, Palazzo Broletto, si arricchisce della collaborazione con Mantova Playground, Pantacon e ArtLabMantova e diventa un vero e proprio laboratorio, PlayCity, condotto da Alessandra Falconi del Centro Alberto Manzi. Domenica 9 e lunedì 10 ottobre invece in Piazza Broletto c’è da stupirsi con un antico camion dei pompieri trasformato in piccolo teatro per accogliere gli spettatori di Camion a histoire – L’orso con la spada della compagnia francese Lardenois e Cie. I vigili del fuoco invece sono protagonisti dello spettacolo Il fuoco nel silenzio – in programma il 23 ottobre, ore 18:30, Teatro Bibiena – che utilizza i mezzi teatrali per una divertente lezione sulla sicurezza.

ORARI BIGLIETTERIA FESTIVAL:

Domenica 25 settembre e domenica 9 ottobre, dalle 10:00 alle 19:00.

Dal 26 settembre al 22 ottobre, dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 19:00.

Dal 24 ottobre al 2 novembre, tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:00

Numero biglietteria: 0376.1514016

Annunci

Rispondi