MANTOVA – GALLERIA ARIANNA SARTORI: “IMPETUOSITÀ MEDITERRANEE” di ELISA MACALUSO

Inaugurazione: Sabato 12 Novembre – ore 17,30

L’artista Elisa Macaluso sarà presente dal 12 al 24 novembre 2016 alla Galleria Arianna Sartori di Mantova (Via Ippolito Nievo 10) con la personale dal titolo “IMPETUOSITÀ MEDITERRANEE”, curata da Arianna Sartori. L’inaugurazione si terrà Sabato 12 novembre alle 17,30 con presentazione di Stanislao Fezzi alla presenza dell’artista.

impeto-2014-olio-su-tavola

Impeto – 2014

La Galleria d’Arte Arianna Sartori che da sempre promuove esposizioni ed iniziative di grande interesse e sempre alla ricerca sul Bello dell’arte contemporanea, per questo è stata invitata ad esporre l’artista Elisa Macaluso che con le sue incantevoli tele di impetuose e spumeggianti acque saprà emozionare il pubblico di tutte le generazioni.

 

mareggiata-2014-olio-su-tela

Mareggiata – 2014

Di lei e delle sue opere ha sottolineato il critico Stanislao Fezzi – “Nelle opere di Elisa Macaluso vediamo dipanarsi una ispirazione, nutrita dal legame con l’acqua e il mare, femminile e mediterranea. Confermano tale legale le parole dell’artista, che ci parla di un’intensa esperienza vissuta nell’infanzia: “Il mare mi ha sempre affascinato. La prima volta che lo vidi fu a cinque anni in Sicilia; da allora l’emozione non mi ha lasciato”. […] Mediterraneo multiforme, plastico, magmatico: nei quadri di Macaluso è di volta in volta calmo, sfibrato, vitreo acquitrino, poi mosso, infuriato, tempestoso, scagliato contro le rocce o infranto sulla tela. Questo mare, infinito in forza ed estensione, esprime una sensibilità pittorica che ricorda una corrente dell’arte moderna e contemporanea che ha come tema e interesse il Sublime e i cui maggiori esponenti sono Fredrich, Turner, Rothko”.

 

il-mare-nellanima-2010-olio-su-cartone

Il mare nell’anima – 2010

Elisa Macaluso nasce a Mantova e a partire dal 1970 opera nel campo dell’arte con mostre personali e collettive in Italia e all’estero, in particolare Parigi, ma anche Barcellona, Londra e Frederiksvaerk (Danimarca). La tematica è periodica: dalla figura ai personaggi padani “en plain air”, ai girasoli, agli aironi ed infine l’approdo al mare, forte richiamo alle sue origini mediterranee (Sicilia). Mare e acqua, forza e vita, energia e libertà; la sua Arte si riveste di significato: il Mare come metafora della vita, nel viaggio dell’esistenza con vittorie e sconfitte. La tecnica ha seguito l’evolversi delle tematiche passando da un post impressionismo lirico e spontaneo ad un’espressione più immediata e fluida. Nel 2003 le è stato assegnato il premio “Ambiente” a Stresa e nel 2008 la “Zucca d’Oro” a Mantova, per il suo amore alla terra.

Rispondi