MANTOVA – PARTE DAL 1° DICEMBRE LA RASSEGNA “Mantova 2016. Storie di incontri accessibili”

Conferenza Incontri Accessibili.JPG

Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016 si è confrontata con il tema dell’accessibilità della cultura e del coinvolgimento di volontari singoli e associati. Significativo è stato il lavoro svolto da un gruppo di Associazioni con il supporto del CSVM Centro di Servizio per il Volontariato Mantovano e del Comune di Mantova: AIPD Associazione Italiana Persone Down Mantova; AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla sezione di Mantova; Anffas Mantova; Associazione Sindrome X Fragile con Alce in Rosso e Oltre la siepe; ENS Ente Nazionale Sordi Mantova; GAM Coordinamento Provinciale Guide Abilitate Mantova; GEV Guardie Ecologiche Volontarie del Parco del Mincio; Peccati di Gola; RUM Rianimazione Urbana Mantova; UICI Unione Italiana Ciechi Mantova.Un confronto e una condivisione sviluppatisi in 12 incontri da fine marzo ad oggi, insieme al CSVM, che si pone sempre più come agenzia di sviluppo locale per produrre innovazione sociale attraverso collaborazioni con i vari soggetti della comunità (volontari, associazioni, cittadini, enti pubblici e privati).

Questo lavoro di confronto è stato utile per condividere l’idea che “accessibilità” è molto di più di un semplice abbattimento di barriere fisiche, e costituisce un processo di evoluzione culturale che richiede strategia, energie, risorse e condivisione.

Per rendere la nostra città e le nostre proposte culturali accessibili è necessario lavorare pensando di rivolgersi a tanti diversi tipi di pubblico con modalità e linguaggi differenti, in modo creativo ed inclusivo.

Per questo, ad esempio, è stato organizzato un corso di formazione per guide turistiche ed operatori culturali per rappresentare loro le esigenze e i linguaggi di alcuni utenti particolari, come i non vedenti, ed è stata rielaborata una guida della città con linguaggio semplificato ad uso di coloro che per vari motivi non sono in grado di comprendere complesse terminologie.

Realizzazioni semplici, ma significative, avvio di un percorso che verrà esplicitato in maniera coinvolgente con la rassegna Mantova 2016. Storie di incontri accessibili” da giovedì 1 a lunedì 5 dicembre.

Alcune proposte prendono spunto dalla necessità di far leva su tutte le potenzialità sensoriali, per andare incontro a chi non dispone di tutta la gamma dei sensi e per emozionare chi, avendoli a disposizione tutti, perde l’abitudine a farne uso. Altre proposte stimolano a guardare la realtà, le persone, l’arte con un punto di vista insolito e adatto a tutti.

Cinque giorni di eventi e proposte culturali, fruibili da tutti gratuitamente, organizzati in occasione della “Giornata Internazionale delle persone con disabilità” (3 dicembre) e della “Giornata mondiale del volontariato” (5 dicembre), rappresentano un primo passo che intende sperimentare e indicare una via, una prima proposta laboratoriale per sperimentare una cultura più accessibile in una città storica.

Un breve momento di inaugurazione è previsto per giovedì 1 dicembre alle 10 presso S. Maria della Vittoria.

L’accesso è libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Per gli eventi evidenziati con l’asterisco * è necessario prenotare.

Le prenotazioni si aprono a partire da sabato 19 novembre 2016 a Casa di Rigoletto, piazza Sordello 23, tel. 0376-288208, dalle 9 alle 18.

mantova-dallalto

PROGRAMMA

LA MIA MANTOVA

Giovedì 1 dicembre ore 10-12 e 14-19
venerdì 2 dicembre ore 10-12 e 14-19
sabato 3 dicembre ore 10-12 e 14-19
Chiesa di S. Maria della Vittoria, via Monteverdi 1

Mostra fotografica, a cura di Anffas, con fotografie realizzate dai ragazzi del Centro Diurno Disabili in collaborazione con lo Studio Fotografico Grigoli.

La fotografia diventa mezzo preferenziale per catturare le varie sfumature della realtà e condividere il nostro punto di vista con gli altri in modo diretto.

 SPAZIO BLU * (obbligo di prenotazione)

venerdì 2 dicembre ore 14-17 

Chiostro della Chiesa di S. Barnaba, piazza Bazzani

Workshop partecipativo, a cura di Associazione Sindrome X Fragile, in collaborazione con ALCE in rosso e Oltre la siepe, con esecuzione di alcune tele di grandi dimensioni, e riflessione iniziale sull’arte irregolare. Il disegno e la pittura offrono ai partecipanti l’opportunità di stare insieme tra arte, divertimento e socializzazione.

DIRITTO AI DIRITTI

venerdì 2 dicembre ore 18-19
Cinema del Carbone, via Oberdan 11.

Proiezione del documentario “Diritto ai diritti” a cura di AIPD Associazione Italiana Persone Down.Un filmato in cui quattro persone con la sindrome di Down si avvicinano ai temi della politica e si fanno interpreti delle speranze e delle paure di molti italiani. Un modo per approfondire e capire una questione di attualità, attraverso interviste, incontri e dibattiti.

UN PATRIMONIO DA CONOSCERE CON TUTTI I SENSI *

venerdì 2 dicembre ore 10.30
sabato 3  dicembre ore 10.30 in LIS
sabato 3  dicembre ore 11.30
domenica 4 dicembre ore 15.30
via Orefici 12 e vie cittadine

Laboratorio di manipolazione di riproduzioni in scala di monumenti mantovani a cura di RUM Rianimazione Urbana Mantova presso lo Spazio Unesco di via Orefici, e visita  guidata nel centro storico a cura del GAM Coordinamento Provinciale Guide Abilitate Mantova. Per conoscere Mantova in tutti i sensi…

CONOSCERE IL BUIO… E TUTTE LE SUE STELLE
sabato 3 dicembre ore 10-15.30
Università di Mantova, via Scarsellini 2

Mostra fotografica “Io vedo così”, A cura di UICI Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sezione di Mantova sul tema dell’ipovisione “vista dal di dentro”; esposizione dimostrativa di strumenti tiflologici “accessibili” utilizzati nei vari ambiti della quotidianità dai disabili visivi; breve percorso esperienziale al buio, per sperimentare e conoscere con gli altri quattro sensi. È possibile orientarsi  e “saper fare”… senza vedere? Lo scopriremo insieme…

UN CAPOLAVORO AL BUIO *
sabato 3 dicembre ore 16 
Università di Mantova via Scarsellini 2

Incontro a cura del GAM Coordinamento Provinciale Guide Abilitate Mantova. Come è possibile conoscere un’opera simbolo di Mantova con una benda sugli occhi? Una visita simulata, ma una conoscenza in profondità tramite le emozioni…

UN PARCO DA SENTIRE *
domenica 4 dicembre ore 9 e ore 11
parcheggio Campo Canoa

Visita bendata in un percorso guidato nel Parco del Mincio, a cura delle Guardie Ecologiche Volontarie del Parco del Mincio. Un’occasione per immergerci nel bosco e poter ascoltare e toccare la natura!

SENTI COME MI SENTO *
domenica 4 dicembre ore 14.30-18.30
via Pescherie

Laboratorio sensoriale a cura di AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla sezione di Mantova. Tramite simulazioni con ausili e oggetti di comune uso, si potranno provare le sensazioni e le difficoltà causate dalla sclerosi multipla.

SAPORI DI MANTOVA IN CROSTA DI PANE *

domenica 4 dicembre ore 17.30
piazza Broletto 6

Laboratorio di preparazione e degustazione a cura di Peccati di Gola. I sapori mantovani di cibi preparati in corso d’opera esalteranno i sensi del gusto e dell’olfatto.

VISITA A PALAZZO TE*
lunedì 5 dicembre ore 15.30 e ore 16.30
Palazzo Te

Visita guidata a cura di GAM, Coordinamento Guide Abilitate Mantova.

VISITA A PALAZZO SAN SEBASTIANO*
lunedì 5 dicembre ore 15.30
lunedì 5 dicembre ore 16.30 in LIS
Palazzo San Sebastiano, largo XXIV Maggio

Visita guidata a cura di GAM, Coordinamento Guide Abilitate Mantova.

Annunci

Rispondi