REGGIOLO – FIRMATA UNA CAMBIALE DA 3 MILIONI DI EURO PER IL RESTAURO DI VILLA FASSATI

 

Villa Fassati1.jpg

Un nuovo passo avanti per la ricostruzione post sisma a Reggiolo. Ieri (9 marzo) il sindaco di Reggiolo Roberto Angeli ha firmato la cambiale che dà il via ai lavori di restauro di Villa Fassati dove, prima del terremoto, si trovava la casa protetta di proprietà della Fondazione Santa Maria delle Grazie. Subito dopo le scosse del 2012, il servizio per gli anziani gestito dalla cooperativa sociale Cores è stato trasferito nella dependance della villa. Ora, con un intervento da 3 milioni di euro circa, l’intera struttura sarà recuperata.

Villa Fassati4.jpg

Villa Fassati, parte del patrimonio culturale e architettonico della provincia, è stata oggetto di un’istruttoria portata avanti dall’Ufficio ricostruzione del Comune di Reggiolo con l’attenta supervisione della Soprintendenza. I lavori di restauro, affidati alla ditta Teca, saranno guidati dall’ing. Luciano Bellesia, che si è occupato del progetto insieme all’arch. Manuela Rossi e allo Studio Rosmani Project.

Reggiolo villa fassati.jpg

La costruzione di Villa Fassati iniziò nel 1761, ma fu portata a termine solo nel 1825 per opera della famiglia omonima. Abitata e abbandonata a più riprese nel corso del tempo, presenta l’impianto tipico della villa di campagna nel senso rinascimentale del termine: un edificio compatto, inserito armoniosamente nell’ambiente grazie ad un sapiente gioco di pieni e vuoti; nello stesso tempo, si rifà anche alla tipologia del palazzotto signorile, collocato in posizione di preminenza nella vita del paese.

Villa Fassati3.jpg

La struttura è a pianta quadrangolare, variamente articolata, con parte centrale interna su tre livelli, e quattro corpi quadrangolari esterni su due livelli. La facciata settecentesca presenta un atrio porticato, aperto sull’esterno mediante tre ampie arcate a tutto sesto. La villa risulta ricca di elementi che fungono da “filtro” tra interno ed esterno: il vestibolo d’ingresso con terrazzamento sovrastante, portici e portichetti a serliana.

 

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.