MANTOVA – ALLO SPAZIO GRADARO con SARA ZOIA IN “LUPUS IN FABULA”

Il concorso COLORA l’animale compie il giro di boa. Si comunicano i vincitori del 2016 e si svela l’animale simbolo 2017

 

segni d'infanzia

Venerdì 24 marzo verrà svelato l’animale simbolo della XII edizione di Segni New Generation festival, dal 28 ottobre al 5 novembre 2017. Prima però va salutato con grandi onori il Lupo, animale guida dello scorso anno, disegnato da Dario Fo e reinterpretato da bambini e ragazzi con il concorso “Colora l’animale”. 

L’appuntamento è molto esclusivo, solo
per gli 80 studenti delle classi prime tre classificate, allo Spazio Gradaro alle ore 9.45 con “Lupus in fabula”, produzione di Segni d’infanzia 2016. Seguiranno le premiazioni del concorso “Colora l’animale” per le categorie “Art & Craft” e “Digital e Video” e la comunicazione del primo posto nelle varie categorie, 
a cui hanno concorso sia le scuole che le famiglie interpretando il lupo, la sua simbologia e il suo mondo.

Il concorso “Colora l’animale”, evoluzione della semplice raccolta di elaborati iniziata invece con la nascita del festival Segni d’infanzia, è stato lanciato per la sua prima edizione in coincidenza con l’anno di Mantova 2016, contribuendo a raggiungere il pubblico sul territorio nazionale. Con le foto pubblicate come una vera e propria galleria d’arte sul web, tra sito e pagine social, il dibattito è stato molto acceso, grazie a genitori allertati dalle maestre per sostenere le varie candidature a colpi di like.

Negli anni i partecipanti alla mostra dei lavori attorno agli animali-simbolo sono esponenzialmente aumentati, con un picco nel 2015 di 5322 elaborati raccolti e 254 scuole partecipanti. Nel 2016 le scuole partecipanti sono state 223.

 

Cristina Cazzola (amb).jpg

Il concetto di concorso relativo all’espressione artistica dei bambini non mi è mai piaciuto perchè per me sono tutti espressione artistica campente unica, come unici sono i bambini che è impossibile valutare – spiega la direttrice artistica di Segni Cristina Cazzola Abbiamo però strutturato il concorso perché ci piaceva l’idea di coinvolgere una giuria illustre e in questo modo attirare l’attenzione sulle opere dei bambini trattandoli come veri artisti. Insomma, come sempre nel nostro stile è il segno di un’importanza un gioco che si prende sul serio e sopratutto ancora una volta un’occasione di incontro nel segno della cultura”.

I giurati speciali sono stati il direttore di Topolino, Stefano Baia Curioni presidente del Centro Palazzo Te, Sergio Genovesi di Fondazione Cariverona, Davide Prandini di Studio Ventisei e naturalmente Irma Pagliari, dirigente settore Istruzione del Comune di Mantova, e Marianna Pavesi assessore alle politiche educative del Comune di Mantova.

L’opera vincitrice nelle varie categorie varrà la partecipazione gratuita a Segni 2017.

Per la seconda edizione del concorso sono al momento in via di definizione altri premi pensati nell’ottica di coinvolgere sponsor capaci di rispondere alle necessità sempre più importanti e concrete delle scuole durante tutto l’anno formativo.

Finalisti della categoria ART AND CRAFT:

  • “Il lupo mangia carta”, sez. A e B, della scuola dell’infanzia F. Aporti di Bozzolo
  • Scuola dell’infanzia Arcobaleno, gruppo 5 anni, di Carpi (MO)
  • “Il lupo e i suoi cuccioli” gruppi piccoli, medi e grandi dell’asilo nido La Foresta Incantata di Buscoldo

Finalisti gruppi famiglie

  • Roberta Cavobianchi
  • Giorgia Marioli
  • Edoardo e Rebecca Vinorio

Verrà assegnato il premio anche a chi ha partecipato alla categoria Digital&Video.

 Alle 10.45 l’organizzazione di Segni d’infanzia svelerà l’animale simbolo scelto per la prossima edizione, lanciando per la prima volta anche una raccolta di idee che coinvolga da subito il pubblico, invitato ancora una volta a partecipare attivamente allo sviluppo creativo dell’immagine del festival.

Annunci

Rispondi