REGGIOLO – TUTTO PRONTO PER IL “PORTA A PORTA”: OLTRE 250 PERSONE ALLA PRIMA ASSEMBLEA INFORMATIVA

 

assemblea3.jpg

A partire dal 3 luglio anche il Comune di Reggiolo attiverà su tutto il territorio la raccolta  “porta a porta”, ovvero il ritiro dei rifiuti organici e indifferenziati a domicilio secondo un calendario prestabilito, con conseguente eliminazione dei rispettivi cassonetti dislocati lungo le vie del territorio.

Un passo importante per il comune, che punta a incrementare la qualità e la quantità della raccolta differenziata pensando all’ambiente e alla sostenibilità. A gestire il servizio sarà Sabar, gestore ambientale per la Bassa Reggiana, che ha già sperimentato la raccolta “porta a porta” in altri comuni ottenendo risultati rilevanti.

Per informare i cittadini sul nuovo corso nella raccolta dei rifiuti Sabar e il Comune di Reggiolo hanno organizzato alcune assemblee pubbliche per informare i cittadini e i titolari delle attività produttive e commerciali sulle nuove modalità di raccolta.

assemblea2.jpgLunedì sera il primo di questi appuntamenti, organizzato nella sala del Reggiolo pool, ha visto la partecipazione di oltre 250 persone.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 20 aprile, alle ore 21, al centro civico di Villanova.

L’ultimo incontro si terrà il 27 aprile, sempre alle ore 21, al neonato centro civico di Brugneto.

Successivamente, tra maggio e giugno, è prevista la consegna a domicilio, da parte di personale Sabar, dei nuovi contenitori per la raccolta  e il calendario con i giorni di ritiro dei rifiuti. Nel distretto Bassa reggiana i dati parlano chiaro: i territori che hanno già attivo il PAP raggiungono percentuali di raccolta differenziata che toccano il 90%.

assemblea1.jpg

All’inizio – spiega il sindaco di Reggiolo Roberto Angelibisognerà farci l’abitudine, entrare nell’ottica che un giorno prestabilito qualcuno passerà a raccogliere i rifiuti proprio all’ingresso di casa. Magari qualcuno sbaglierà l’appuntamento, ma presto tutto apparirà più semplice e ordinato. Come sempre le sfide per il futuro richiedono un piccolo sforzo di attenzione, ma il risultato sarà un grande vantaggio per la comunità e per l’ambiente. Anche il comune di Reggiolo, dopo altri comuni della bassa reggiana, è pronto a fare il salto di qualità puntando ad incrementare gli importanti risultati raggiunti dalla raccolta differenziata. I tempi sono dunque maturi per il porta a porta.

Per supportare tutti i cittadini in queste prime fasi di cambiamento, il Comune di Reggiolo attiverà uno sportello informativo al quale rivolgersi per qualsiasi richiesta ed esigenza e sarà altresì possibile rivolgersi ai tecnici Sabar (tel. 0522 657569) o scrivendo a info@sabar.it.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.