MILANO – PRESENTATO A PALAZZO LITTA SEGNI NEW GENERATIONS FESTIVAL

MANTOVA, 28 OTTOBRE – 5 NOVEMBRE 2017

È stata presentata ufficialmente a Palazzo Litta a Milano con la conferenza stampa Nazionale la XII edizione di SEGNI New Generations Festival, rassegna internazionale d’arte e teatro organizzata dall’Associazione Segni d’infanzia. Erano presenti il Parlamento Europeo, il Comune di Mantova, l’Ambasciata di Norvegia, Stefano Tavarella Presidente di Unicef Lombardia, Paolo Casagrande per Medici con L’Africa Cuamm oltre ad artisti e operatori di settore.

SEGNI2017_MILANO.jpg

L’Assessore alla creatività e partecipazione giovanile Andrea Caprini ha portato il saluto dell’amministrazione: “Ogni anno Mantova resta in attesa di una nuova edizione e aggiunge curiosità. SEGNI dimostra quanta costanza serva per investire sulle nuove generazioni, trasformando un bagaglio di competenze in identità, perché per “esplodere” nel suo festival internazionale di fine ottobre lavora con impegno durante tutto l’anno nella costruzione di un rapporto distintivo con la città e con il quartiere dove ha sede”.

Il carattere internazionale, trasversale a spettacoli e collaborazioni è stato confermato con orgoglio da Bruno Marasà, Direttore dell’Ufficio Informazione a Milano del Parlamento Europeo, che ha ricordato l’evento di lunedì 30 ottobre al Teatro Bibiena con Erasmus +, la strada per l’Europa, e come il festival è un’ottima occasione per rendere concreti quelle che sono le mission del Parlamento Europeo. Quest’anno sono attesi studenti stranieri provenienti da Olanda, Danimarca, Norvegia, Francia e Spagna.

Barbara Rossi, dell’Ambasciata di Norvegia, ha segnalato la nascita di una nuova partnership allargata a tutti i paesi nordici che portano a SEGNI 2017 cortometraggi per ragazzi, per la prima edizione del Nordic Film Festival. Affiancata da alcuni artisti, la Direttrice Artistica Cristina Cazzola ha fatto una panoramica del programma raccontando l’evoluzione del progetto, che parla linguaggi artistici diversi.

Tra i nomi importanti Paolo Rumiz che con Allegro Andante al Teatro Bibiena presenta in anteprima una sua nuova avventura letteraria per bambini e Giusi Quarenghi, con Dall’altra parte,insieme a ScarlattineTeatro e Campsirago Residenza.

Location sempre più belle della storia di Mantova incontrano anche le nuove tecnologie: all’Atrio degli Arcieri arriva I Pad Tablet degli spassosi olandesi Bonthehonm, torna Kish-Kush di Teatrodistinto – che porta anche il nuovo Il Canto del Coccodrillo– e  per i più grandi Quasi perfetta di Manifatture Teatrali Milanesi.

Informazioni e programma:www.segnidinfanzia.org  e sull’App FESTIVAL SEGNI.

 

 

Annunci

Rispondi