MANTOVA – DAL QUOTIDIANO AL NULLA. DIPINTI E INCISIONI DI DANIELA SAVINI IN MOSTRA ALL’ATELIER DES ARTS

Lacerato, olio su tela, 88 x 55 cm

ATELIER de ARTS di Mantova (via della Mainolda 19), SABATO 12 GENNAIO ore 17.00, inaugura la personale di DANIELA SAVINI, “DAL QUOTIDIANO AL NULLA” dipinti e incisioni.

La Shoah è ad ora un dramma che ci ricorda ciò che l’uomo fu capace di fare all’uomo. “Dal Quotidiano al Nulla” non sarà un “discorso” di circostanza. Non cadrà dunque nella retorica della commemorazione. Sarà memoria attiva. Ricordare è pensare. Riflettere.

Il critico Domenica Giaco spiega – “La mostra si pone l’obiettivo di accompagnare emozionalmente lungo un percorso che tenta di ricomporre, in un primo momento, le innumerevoli vite sottratte, attraverso dimensioni domestiche di gesti, ambienti, presenza di oggetti che in qualche modo suggeriscono una quotidianità, una normalità, ma che tuttavia introducono man mano un’inquietudine che presto conduce alla consapevolezza di un essere umano lacerato, di corpi che dissolvono nel nulla, senza volto, senza ritorno. Vinti“.

EVENTI COLLATERALI:

shoah1

SABATO 19 GENNAIO alle ore 18.00, “LA VITA NON ERA BELLA NEI LAGER” testo di Fausto Bertolini (da Salomon Levi), Lettura Drammatica di Raffaele Spina (attore del Piccolo Teatro di Milano), al pianoforte il Maestro Matteo Cavicchini.

LA LETTERA.jpg

 

SABATO 26 GENNAIO ore 18.00, presentazione del libro “LA LETTERA” di Marisa Gianotti, che dialogherà con lo scrittore Fausto Bertolini

In questo libro è condensata la vicenda umana di un ragazzo di Moglia, uguale a tante altre ma privatissima; il padre di Marisa Gianotti, fresco sposo e prossimo genitore, che durante il secondo conflitto mondiale venne incarcerato dai nazisti e deportato nei campi di lavoro tra Germania e Francia 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.