SAN BENEDETTO PO – 25 APRILE: COMMEMORAZIONE FESTA DELLA LIBERAZIONE

25 aprile san benedetto po.jpgCerimonie e momenti d’incontro, è il programma delle manifestazioni organizzate dal Comune di San Benedetto Po per celebrare il 74° anniversario della Liberazione. Giovedì 25 aprile le iniziative prenderanno il via alle ore 8.45 a San Siro, con la prima deposizione della Corona d’Alloro e l’avvio dell’itinerario ai monumenti ai caduti situati nelle varie frazioni.

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE

Giovedì 25 Aprile 2019 DEPOSIZIONE CORONE
h. 8.45 San Siro
h. 9.00 Mirasole
h. 9.10 Brede
h. 9.20 Bardelle
h. 9.30 Gorgo
h. 10.00 Portiolo (al termine della Santa Messa deposizione corona)
h. 11.00 San Benedetto Po (Santa Messa e successiva deposizione corona)

L’intervento del Sindaco – Dr. Roberto Lasagna – chiuderà la celebrazione della manifestazione, con la partecipazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi della locale Scuola Secondaria di 1° grado.

ALTRI MOMENTI COMMEMORATIVI

24 aprile ore 11.00 deposizione fiori sul cippo commemorativo degli Americani a Bardelle e sul monumento commemorativo del bombardamento a Portiolo (di fronte al Ristorante Il Faro).

26 aprile ore 11.00 deposizione fiori sulla lapide in memoria dei caduti in guerra presso l’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente “Strozzi” di San Benedetto Po.

Il Sindaco Roberto Lasagna invita tutta la cittadinanza a partecipare agli eventi.

In breve: Il 25 aprile è il giorno in cui ogni anno in Italia si celebra la Festa della Liberazione dal nazifascismo, avvenuta nel 1945. L’occupazione tedesca e fascista in Italia non è terminata così rapidamente, ma si considera il 25 aprile come data simbolo, perché è coincisa con l’inizio della ritirata da parte dei soldati della Germania nazista e di quelli fascisti della repubblica di Salò dalle città di Torino e di Milano.

La decisione di scegliere il 25 aprile come Festa della Liberazione o come Anniversario della Liberazione d’Italia è stata presa il giorno 22 aprile 1946, quando il governo italiano provvisorio, il primo guidato da Alcide De Gasperi e l’ultimo del Regno d’Italia, ha stabilito con un decreto che il 25 aprile doveva essere “festa nazionale” e da quel momento, il 25 aprile è un giorno festivo; comunque è giusto ricordare che la guerra in Italia non è finita il 25 aprile 1945, ma è continuata ancora per qualche giorno, fino agli inizi di maggio.

GB

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.