AVIS PROVINCIALE MANTOVA – 5 maggio “La Musica del Dono” e la “Rando Imperator”: musica, solidarietà e sport dove i giovani sono protagonisti assoluti

 

Domenica 5 maggio 2019 nella suggestiva cornice di Piazza Sordello si terrà un evento unico che unirà musica, solidarietà e sport dove i giovani sono protagonisti assoluti con “La Musica del Dono” e la “Rando Imperator”. Gli eventi vedono la sinergia tra AVIS Provinciale Mantova, le Scuole ad indirizzo Musicale della Provincia di Mantova, e Witoor Sport, per l’organizzazione di un’intera giornata dedicata ai giovani, alla Cultura del Dono ed allo sport.  

Con “La Musica del Dono” i ragazzi che frequentano le scuole ad indirizzo musicale della Provincia di Mantova, si esibiranno dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 20.00 in un Concerto strumentale e vocale in Piazza Sordello.

Rando Imperator 2019: Un nuovo tracciato dedicato a Mantova rende omaggio a una città che, insieme ad Avis, ha sempre sostenuto la manifestazione, promuovendo la forza del ciclismo sostenibile e la scoperta di nuovi territori per i turisti su due ruote.

Rando Imperator.jpgArriveranno in pieno centro i tanti ciclisti che, da ogni parte d’Europa e del mondo, si sono iscritti all’edizione 2019 della Rando Imperator, la randonnée che unisce Monaco a Ferrara, passando per Bolzano e Mantova, in un viaggio di due giorni dalla Germania all’Italia attraverso Austria e Svizzera.

Il checkpoint mantovano, solitamente ospitato all’Avis Park di Cerese, si trasferisce così in piazza Sordello non solo transiteranno i ciclisti da Monaco verso Ferrara, ma ci sarà anche l’arrivo del brevetto da 200 km. Non solo. Ci sarà anche un secondo checkpoint in provincia di Mantova, gestito da Nautica Sermide, presso la loro sede lungo il Po a Sermide.

Gli iscritti possono scegliere quattro tipologie di percorso: la Monaco-Ferrara (600 km), con partenza alle 4.30 sabato 4 maggio e arrivo il giorno seguente, la Monaco-Bolzano (300 km, 4 maggio), la Bolzano-Ferrara (300 km, 5 maggio) e la Bolzano-Mantova (200 km, 5 maggio). La maggior parte del percorso si svolge interamente su piste ciclabili, seguendo l’itinerario europeo dell’antica Via Claudia Augusta, strada costruita dai Romani duemila anni fa.

Un tracciato lineare e non ad anello, diviso in quattro brevetti diversi: Bolzano è il centro del percorso lungo (600 km) e dei tre percorsi brevi, da Monaco a Bolzano o da Bolzano a Ferrara o Mantova, per tre tragitti differenti ma sempre entusiasmanti.

Il percorso è interamente su pista ciclabile: da Bolzano si scende lungo la val d’Adige passando per Trento, Rovereto e Rivoli Veronese, scendendo poi sul Lago di Garda fino a Peschiera, quando si imbocca la ciclabile lungo il Mincio.

La manifestazione “Musica del Dono”, nasce diversi anni fa dalla volontà di Avis di mettere in risalto l’attività delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale che fanno formazione strumentale di base; la rassegna presenta anche le realtà che sono lo sviluppo di queste competenze di base: il Liceo Musicale e il Conservatorio di Musica.

Inizialmente queste scuole erano solo tre ma, nel tempo, sono aumentate arricchendo il territorio di cultura musicale attraverso la pratica strumentale e l’esperienza della musica d’insieme.

AVIS entra nelle scuole, insieme alle altre Associazioni del Dono ed alle Istituzioni con il Progetto “LA MIA VITA IN TE” per parlare ai giovani di donazione e di solidarietà.
Solo seminando la cultura della solidarietà ad ogni livello scolastico e in ogni scuola della provincia ogni Avis può raccogliere frutti in termini di nuovi e giovani volontari donatori e collaboratori. Avis Provinciale Mantova per andare incontro all’evoluzione dei contesti al fine di rispondere al meglio alle linee di indirizzo del proprio statuto, specificatamente alla mission di diffusione della cultura del dono e di formazione presso l’istituzione scolastica, sceglie di investire con forza nel progetto di rete LA MIA VITA IN TE.

La donazione di sangue, come la donazione in generale, fonda le sue basi sulla solidarietà e sulla responsabilità civile, pertanto si ritiene necessario educare i futuri cittadini al fine di creare un terreno fertile che faciliti nel tempo il reclutamento di nuovi donatori motivati e consapevoli.

Gli interventi del progetto LA MIA VITA IN TE all’interno delle scuole mantovane sono aumentati di anno in anno esprimendo chiaramente l’importanza del progetto:

avis.JPG

“Cogliamo l’occasione per ringraziare i volontari, i medici, e gli infermieri che ogni giorno sono impegnati nelle scuole della provincia con il Progetto “La Mia Vita in Te”, una squadra si altissimo livello che nel 2018 ha permesso di incontrare 5.624 ragazzi nelle scuole superiori della provincia, 710 nelle secondarie di primo grado e 656 nelle primarie. E tanto è ancora da fare.  – Dichiara Avis Provinciale – Ma oltre ai giovani musicisti, il 5 maggio Piazza Sordello sarà anche fulcro della corsa “Rando Imperator”. Durante la giornata, arriveranno in Piazza Sordello, da tutta Italia e dal resto d’Europa, i ciclisti carichi di passione della Bolzano-Mantova, mentre transiteranno quelli della Randonnée da 600 km che unisce Monaco a Ferrara, in un viaggio di due giorni dalla Germania all’Italia.”

L’ATTIVITÀ DI AVIS IN PROVINCIA DI MANTOVA, Associazione Volontari Italiani del Sangue, compie quest’anno 90 anni. Il primo passo è stato mosso dal Dott. Formentano nel 1927 quando pubblicò sulla stampa un invito a donare il sangue. A quell’appello risposero in 17 e da allora sono stati fatti grandi passi. Oggi Avis conta 1.300.000 soci
suddivisi in oltre 3 mila sedi comunali, di cui 93 in provincia di Mantova.

Avis Provinciale di Mantova, costituita il 28 marzo 1958, ha il ruolo di diffondere la cultura del dono e della solidarietà, promuovere la donazione di sangue volontaria, periodica, regolare, anonima, consapevole e responsabile, educare alla salute ed agli stili di vita sani e positivi e garantire la tutela della salute dei donatori e dei riceventi. Fanno parte di Avis tutti coloro che hanno scelto di donare anonimamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non risultando idoneo alla donazione, desidera collaborare gratuitamente a tutte le attività di Avis.

Avis Provinciale di Mantova, coordina e supporta le 92 Avis di base per un totale di 18.541 soci di cui 17.384 donatori attivi e 1.157 soci collaboratori. Nel corso del 2018 sono state raccolte 32.030 sacche di sangue, ma tanto c’è ancora da fare per riuscire a sopperire ai bisogni trasfusionali intra ed extra-regionali soprattutto in questo ultimo periodo caratterizzato da una forte carenza di sangue a livello nazionale soprattutto in merito alla donazione di plasma.

AVIS è la più grande associazione di volontariato della provincia, nonché una delle più importanti in Italia. Quest’ampia diffusione sul territorio virgiliano fa sì che l’Associazione assuma anche una forte valenza sociale, diventando motore di tanti momenti di aggregazione, di intrattenimento e culturali, favorendo l’incontro dei giovani con il volontariato che significa far crescere la cultura della solidarietà e contribuire a cambiare in meglio la nostra società.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.