REGGIOLO – RICOSTRUZIONE: SETTE ANNI PER UNA COMUNITÀ SEMPRE IN CRESCITA

Il sisma del 2012 tra ferite ancora aperte e la voglia di ricostruire hanno creato gli stimoli perché una comunità ed un territorio non si siano persi d’animo, ma abbiano operato per un recupero immediato.

Ad analizzare il cammino compiuto è il vicesindaco nonché assessore alla Ricostruzione e Cultura Franco Albinelli – In questi 7 anni dal sisma del  maggio  2012 la squadra operativa, gestita dall’assessorato e   costituita da 15 tecnici, si è concentrata prevalentemente sulla ricostruzione degli edifici di proprietà privata. Lo scrupoloso e attento lavoro svolto nel rispetto delle ordinanze regionali e delle leggi nazionali ha prodotto un significativo risultato.

Ad oggi delle n°350 pratiche depositate dai privati, tramite i loro tecnici, sono state evase per l’87%.  Sono stati assegnati 112/milioni di euro per n°279 richieste di contributo, n° 24 le pratiche rigettate.   Sono attualmente  in corso n°67 cantieri mentre  le pratiche in prenotazione non ancora depositate e da assegnare sono  n°47.

In questi giorni la regione ha emesso una nuova ordinanza che impone la presentazione ultimativa delle domande di contributo, a suo tempo prenotate,  entro il 30/10/2019.

Il lavoro fin qui prodotto ha consentito di riportare nelle loro case la quasi totalità degli abitanti sfollati, di questi solo n°5 famiglie percepiscono ancora   il contributo di autonoma sistemazione elargito dalla Regione.

Questa  importante  mole di lavoro è stata gestita con la fattiva collaborazione tra Amministrazione  Comunale, cittadini e loro tecnici di fiducia  e  la struttura tecnica commissariale della Regione.

La ricostruzione  pubblica, già ultimata su 14 immobili inagibili di proprietà comunale, nel corso del  2018/2019 si è concentrata sugli edifici identitari più importanti.

In questi giorni è in ultimazione l’edificio   ex32, ora  “ PALAZZO VOL.A.RE”.  Il Centro disabili “Amelia Sartoretti riaprirà i battenti a Reggiolo, dopo  un periodo di ospitalità a Fabbrico.   Nel corso dell’estate-autunno verranno  inaugurati   gli uffici sede del Volontariato, la  nuova sede Avis, la nuova sede della Filarmonica G. Rinaldi, l’Auditorium Giulietta e Federico Fellini.

centro disabili sartoretti

Il Palazzo Sartoretti è in fase di ristrutturazione e restauro; mentre per  il Teatro Giovanni Rinaldi, accantierato in questi giorni, inizieranno i lavori di recupero ad inizio estate.

Nella  Chiesa parrocchiale dell’Assunta e del campanile  sono finiti i lavori strutturali   mentre con l’estate inizieranno quelli di restauro pittorico oltre al 2° stralcio delle sagrestie.

È in fase di ultimazione e autorizzazione la progettazione esecutiva e definitiva delle scuole medie Umbertine, ne prevediamo  l’inizio dei lavori entro il 2019.  Stiamo attendendo l’esito della progettazione relativa alla chiesetta di San Prospero, in Borgo Trieste, sulla cappelletta della Madonna del Desiderio e sulle ex scuole  elementari di Villanova.   Per la chiesa di San Venerio, donata alla comunità dalla Famiglia Bianchi e una volta formalizzata con atto notarile, chiederemo i fondi destinati ai Beni Culturali con Vincolo Ministeriale per la sua ristrutturazione.

Il lavoro svolto in questi  ultimi 5 anni di Amministrazione è stato intenso, impegnativo, costantemente collaborativo. Ha impegnato una squadra di ingegneri di architetti pubblici e privati, oltre al personale amministrativo,  che ha dimostrato tutto  il suo valore.  È grazie al loro lavoro, alle loro decisioni, al loro fattivo e concreto contributo se Reggiolo è “Rinato”.

L’auspicio è che la strada  intrapresa possa essere  percorsa fino in fondo per consentire la totale e complessa ricostruzione di  un paese e di una Comunità che, in questi anni,  ha dimostrato tutto  il suo formidabile valore.”

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.