MANTOVA, ALLA RSA LUIGI BIANCHI INAUGURATO UN NUOVO REPARTO CON 16 POSTI LETTO E SUPER ATTREZZATO

La Rsa Luigi Bianchi amplia i propri servizi con una nuovo reparto attrezzato. Nella mattina di sabato 8 febbraio, al piano terra della struttura situata in viale Fiume 49, si è svolta l’inaugurazione dei nuovi 16 posti letto realizzati nella residenza sanitari assistita alla presenza del sindaco di Mantova Mattia Palazzi, del presidente di Aspef Vinicio Fiorani, del direttore generale Graziella Eugenia Ascari e del consiglio di amministrazione di Aspef.INAUGURAZIONE RSA LUIGI BIANCHI

Presenti anche il vicesindaco Giovanni Buvoli e gli assessori comunale al Welfare Andrea Caprini, ai Lavori Pubblici Nicola Martinelli, alla Famiglia Chiara Sortino, la consigliere regionale Alessandra Cappellari, la consigliere provinciale Francesca Zaltieri, il vicario generale della Diocesi di Mantova Monsignor Libero Zilia e il cappellano di Aspef Monsignor Sergio Denti e molti famigliari.

Prima della benedizione e del taglio del nastro, Fiorani, Palazzi e Zaltieri sono intervenuti per spiegare l’intervento che si colloca nelle politiche a sostegno del “sociale”.

Il nuovo nucleo della Rsa Bianchi in viale Fiume, che prima ospitava il servizio di riabilitazione di Aspef, ora situato sopra la Farmacia Due Pini di viale Pompilio, offre una sala polivalente ricreativa attrezzata di tutti i comfort utili per il tempo libero (compresa un’area ristoro), otto camere di degenza a due posti letto (per un totale di 16 nuovi posti letto), un ambulatorio medico, una sala da pranzo e cucinetta, una palestra per la riabilitazione degli utenti e due uffici amministrativi.

I nuovi posti letto sono dotati di tutti gli ausili e le tecnologie necessarie a garantire la salute e il benessere degli anziani. Tutti gli arredi sono stati realizzati in materiale ignifugo e l’uso dei colori delle sale comuni ha lo scopo di generare negli ospiti sensazioni di benessere e familiarità.

L’ampliamento del reparto, realizzato grazie al generoso lascito della signora Carla Alberti Cattelani, a cui viene dedicata la nuova struttura, ha lo scopo di far fronte alle sempre più numerose richieste di ricovero assistito per gli anziani.

La progettazione e la direzione lavori sono state affidate all’architetto Alessandro Fanti (Soprint Srl di Mantova). Gli interventi sono stati ad opera dell’impresa Dicataldo Sabino di Barletta (BT), che si era aggiudicata la gara d’appalto.

I lavori sono iniziati il 15 aprile 2019 e si sono conclusi nella fine dello stesso anno, mentre nel gennaio scorso hanno fatto il loro ingresso i primi ospiti.

L’investimento complessivo per la realizzazione di tale nuovo reparto attrezzato è stato di 408 mila euro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.