MANTOVA, GLI STUDENTI DEL “MANTEGNA” AL FIANCO DEL PARCO DEL MINCIO SI PRENDONO CURA DEL TERRITORIO

STUDENTI DEL MANTEGNA 22Per il quarto anno consecutivo, gli studenti delle classi terza e quarta A Ambientale dell’Istituto Tecnico “Andrea Mantegna” di Mantova hanno dedicato una mattinata ad accudire un tratto di parco periurbano, ripulendolo dai rifiuti, zappando e mettendo a dimora nuovi alberi e specie arbustive.

L’attività è stata programmata nell’ambito del programma di Alternanza scuola lavoro promosso Parco del Mincio e dedicata al tema del potenziamento del patrimonio arboreo dell’area protetta.

Il luogo prescelto è l’area nei pressi dell’ecotunnel di Campo Canoa che gli studenti hanno dedico di “adottare”.

STUDENTI DEL MANTEGNA 2

Il contributo che questi giovani offrono alla comunità è un positivo esempio di cittadinanza attiva – commenta il presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzere a chi prende a cuore il territorio vanno tutti i ringraziamenti del Parco. L’auspicio è che la cultura e la sensibilità ambientale diventino sempre di più una priorità per tutti”.

Coordinati dai docenti dell’indirizzo ambientale e dalle guide ambientali incaricate dal Parco e con materiale fornito gratuitamente al Parco dal Consorzio forestale padano, i ragazzi e le ragazze coinvolti nel progetto hanno messo a dimora 15 nuove esemplari di piante autoctone: ligustro, biancospino, rosa canina, maggiociondolo.

RIFIUTI.JPG

STUDENTI DEL MANTEGNA 1.jpg

Si tratta di piante arbustive che producono bacche e frutti eduli e che quindi attraggono gli uccelli, oltre a offrire un riparo a piccoli anfibi e piccoli mammiferi durante i loro spostamenti.

Gli studenti hanno anche provveduto a ripulire l’area dai rifiuti, purtroppo numerosi, depositati tra la vegetazione lungo la scarpata del ponte di San Giorgio e hanno ripristinato gli shelter degli arbusti che avevano piantati nelle annualità precedenti.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.