CORONAVIRUS MANTOVA: SOSPESI IL MERCATO CITTADINO DEL GIOVEDÌ E QUELLI CONTADINI SUL LUNGORIO E BORGOCHIESANUOVA

La decisione alla luce delle disposizioni dell’Assessorato regionale alla sanità e del confronto e condivisione con Ats, Asst, Prefettura e Comitato ordine e sicurezza.

Sono stati sospesi il mercato cittadino di giovedì 27 febbraio a Mantova e i mercati contadini che si svolgono il sabato sul Lungorio e il martedì e sabato a Borgochiesanuova, trattandosi di mercati che richiamano un notevole flusso di persone, generando un effettivo assembramento. Aperti invece tutti gli altri mercati rionali presenti sul territorio comunale che hanno un numero esiguo di operatori e che si rivolgono ad un pubblico strettamente locale.

Lo ha stabilito l’ordinanza firmata dal sindaco Mattia Palazzi lunedì 24 febbraio al fine di tutelare al massimo la salute dei cittadini in una situazione di natura straordinaria.

La decisione è stata presa e condivisa alla luce delle valutazioni emerse in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica e dei contatti avuti e tutt’ora in corso con la Prefettura di Mantova, l’Assessorato regionale alla Sanità e la Direzione dell’Ats e della Asst di Mantova, nonché delle delucidazioni da loro ricevute, considerando gli sviluppi della patologia del coronavirus e le direttive dell’ordinanza emanata dalla Regione Lombardia d’intesa con il Ministero della Salute facenti chiaro riferimento alla sospensione di attività caratterizzate da potenziali assembramenti di persone.

L’ordinanza di sospensione rimarrà in vigore fino a quando cesserà l’emergenza coronavirus.

Questi i mercati rionali che saranno aperti:

LUNETTA – Sabato mattina

MERCATINO DI QUARTIERE “PIAZZALE GRAMSCI” – Venerdì pomeriggio

MERCATINO DI QUARTIERE “VIA ALLENDE” – Martedì pomeriggio

MERCATINO DI QUARTIERE “TE BRUNETTI” – Lunedì pomeriggio

MERCATO CONTADINO CITTADELLA – Mercoledì mattina

L’ordinanza è pubblicata sul sito del Comune di Mantova: http://www.comune.mantova.gov.it

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.