SEGNI New Generation Festival: PRIMA GIORNATA SOLD OUT MA CI SONO I CONTENUTI DIGITALI SEMPRE DISPONIBILI E IL “SALOTTO” IN LOGGIA DEL GRANO

A partire da sabato 23 ottobre e per dieci giorni, fino all’1 novembre, la città di Mantova torna a ospitare artisti e compagnie da tutto il mondo grazie a SEGNI New Generations Festival, evento internazionale promosso e sostenuto dal Comune, insieme a partner e sponsor.

Una ricca proposta dispettacolie attivitàpensate per famiglie e scuole, per spettatori dai 18 mesi ai 18 anni, ma anche per appassionati di teatro e curiosi. La prima giornata di festival è già sold out.

Tutto esaurito per l’ultima coproduzione di Factory Compagnia Transadriatica e Fondazione Sipario Toscana, Hamelin che, presentato in forma di studio presso l’Isola del Giglio all’interno di SEGNI d’estate, arriva anche a Mantova creando un ponte tra i due territori che hanno visto andare in scena questa sedicesima edizione del festival spalmata su due stagioni.

Lo spettacolo utilizza una modalità inedita di fruizione grazie a un dispositivo con cuffie che permette di passare dalla narrazione per mezzo della voce dal vivo dell’attore a quella registrata che giunge quasi segreta alle orecchie di ciascun spettatore. In quella dimensione di ascolto individuale, ma al tempo stesso collettiva, piccoli e adulti si ritroveranno coinvolti nel grande gioco del teatro, ripercorrendo e ricostruendo la storia del noto pifferaio, tra realtà e fiaba, tra passato e presente.

Nella Loggia del Grano atterrano alieni e forme non identificate con Area 52 di e con Emanuela Belmonte, molto richiesto e al completo già dalle prime settimane di apertura della biglietteria così come La Brigade de Dépollution della compagnia francese Les Sanglés che inaugura il festival 2021, grazie a Gruppo Tea, all’insegna della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente. Un incredibile spettacolo aereo – ambientale che anima il Chiostro del Museo Dicoesano, suggestiva location che a partire da quest’estate è entrata a far parte di quelle di SEGNI. E agli spettatori del festival, il Museo Francesco Gonzaga riserva una tariffa promozionale: fino all’1 novembre gli adulti in possesso dei biglietti di SEGNI New Generations Festival possono entrare a tariffa ridotta (6 euro invece di 10 – under 18 biglietto gratuito) per riscoprire con tutta la famiglia, tra uno spettacolo e l’altro, anche questo luogo e le sue collezioni.

Per chi non ha trovato posto agli eventi dal vivo o per chi non ha potuto raggiungere Mantova ci sono i contenuti della piattaforma segninonda.org che quest’anno si possono condividere anche in compagnia grazie a un maxi schermo collocato in Loggia del Grano che diventa un vero e proprio salotto nel cuore del centro storico. A seconda delle giornate, si alternerà agli incontri e agli spettacoli programmati dal vivo in Loggia, la trasmissione di alcuni dei contenuti disponibili in piattaforma. Tra la programmazione online di sabato 23, trasmesso anche in Loggia, c’è alle ore 10:00 il webinar I primi 2000 giorni di vita… Educazione e cura nelle Linee pedagogiche 0/6 in streaming dal festival Visioni di futuro, visioni di teatro in corso a Bologna, è uno spazio di riflessione e aggiornamento sulle politiche per l’infanzia fascia 0/6 in relazione al PNRR con particolare attenzione ai linguaggi non verbali e alla facilitazione all’inclusione dopo il Covid-19. Un appuntamento imperdibile per insegnanti ed educatori, come anche quello con le Pillole di resilienza a cura di Alberto Pellai (ore 13:30 – online). Nel pomeriggio invece si possono invitare gli amici a casa per preparare insieme la merenda seguendo le ricette di Dolce ad arte stories (ore 16:30) realizzate in collaborazione con Farmo per le quali si può richiedere e ritirare in biglietteria lo speciale kit di prodotti gluten free. E con la merenda si può gustare anche un bellissimo corto dalla Norvegia: quello in programma sabato alle ore 17:30 è Hermann la storia di un bambino alle prese con il primo innamoramento e con i consigli maldestri del nonno. Ma ci sono anche spettacoli e le interviste della Voce di Geppetto. I contenuti di segninonda.org dalla prima messa online sono disponibile in qualsiasi momento fino al 30 novembre. Accesso a segninonda.org gratuito, basta solo registrarsi.

Gli organizzatori ricordano che per accedere agli eventi dal vivo, sia all’aperto che in sala, è necessario essere muniti, dai 12 anni in su, di green pass (sia in formato elettronico che cartaceo) comprovante l’inoculazione almeno della prima dose vaccinale o a seguito di test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo (validità 48 ore). 

Per info sui posti disponibili sugli eventi dal vivo delle prossime giornate si consiglia di contattare la biglietteria: 0376.1514016 (orari dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:30).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.