CARRA DI COLDIRETTI MANTOVA: SIGLATO L’ACCORDO SUL PREZZO DEL LATTE +4 CENTESIMI AL LITRO

“Il protocollo di intesa siglato al Tavolo convocato dal ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli è una buona notizia, che porta equilibrio all’interno delle stalle e che rispecchia l’andamento di mercato che sta attraversando una fase rialzista in tutta Europa, compresa l’Italia, dove il latte spot è stato quotato 45 euro al chilogrammo a Milano e 46 euro al chilogrammo a Verona, proprio due giorni fa, con incrementi rispetto a 12 mesi fa del 28% di media. La filiera lattiero-casearia italiana ha accolto la proposta di Coldiretti per un aumento di 4 centesimi del prezzo minimo del latte alla stalla, senza nessun effetto sul consumatore finale”.

Lo dice il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, a commento del protocollo di intesa siglato a Roma e che ha visto protagonista il presidente nazionale Coldiretti Ettore Prandini.

L‘accordo prevede che la Grande Distribuzione Organizzata si impegni affinché vengano valorizzati e si incrementino gli acquisti di latte UHT, latte fresco, yogurt e formaggi freschi e semi stagionati, tutti da latte 100% italiano, riconoscendo un premio “emergenza stalle” alle imprese della trasformazione, che viene poi riversato integralmente agli allevatori: fino a 3 centesimi di euro al litro di latte. Le imprese di trasformazione, incluse le cooperative, si impegnano altresì a riconoscere agli allevatori fornitori un premio aggiuntivo sino a 1 centesimo di euro al litro di latte. Il tutto entro la soglia fissata di 0,41 euro/litro alla stalla (iva esclusa) per il latte conferito in Regione Lombardia, senza tuttavia diminuire quanto già riconosciuto.    

“L’intesa siglata da tutti gli attori della filiera – prosegue il presidente Carra – punta a dare ossigeno al comparto e a trarne beneficio saranno soprattutto le stalle non legate al sistema cooperativo, che a Mantova è ben strutturato”. 

Nella contrattualistica che regola i rapporti commerciali in essere – precisa Coldiretti Mantova – sarà dunque inserita la dicitura “premio emergenza stalle” e all’applicazione della nuova intesa seguirà un’adeguata campagna pubblica di sensibilizzazione sul consumo di latte e derivati per valorizzare le eccellenze produttive nazionali, combattere le fake news e proteggere la stabilità della rete zootecnica italiana e la trasparenza verso i consumatori.   

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.