CICLOVIA DEL SOLE – C’È IL VIA LIBERA AL PROGETTO DAGLI ENTI DEI TERRITORI DELLA TRATTA LOMBARDA

MANTOVA – Si è chiuso con la conferenza dei servizi decisoria, in forma simultanea, l’iter di approvazione del progetto definitivo della tratta Lombarda della Ciclovia turistica nazionale “del Sole”, intervento che sarà realizzato dall’ente Parco del Mincio come soggetto esecutore e stazione appaltante, con finanziamento regionale e che ora potrà passare alle fasi esecutive. Costo di 5.805.381,00 euro.

A dare il via libera al progetto definitivo sono stati ieri nella sede di piazza Porta Giulia, tutti i soggetti territorialmente competenti: 10 Comuni, la Provincia di Mantova, Regione Lombardia. Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio, quattro Consorzi di bonifica, Aipo, sette società di distribuzione reti idriche o elettriche o del gas, il Parco delle Golene di Foce Secchia e altri enti.

“L’esito positivo dell’incontro – spiega il presidente Maurizio Pellizzer – è il frutto di un complesso iter di concertazione con 26 realtà che erano state invitate a partecipare e ad esprimere parere sul progetto definitivo presentato in primavera”. Un puntuale lavoro di confronto che ha portato al pressoché totale recepimento delle modifiche richieste che quindi sono state accolte nel progetto definitivo. “E’ la dimostrazione – prosegue Pellizzer – che quando si lavora in sinergia si riesce a garantire il perseguimento degli obiettivi e compiti in capo a ogni ente, garantendo infine la realizzazione dei servizi per la comunità”.

“Per superare alcune criticità emerse e addivenire a una decisione unanime – spiega il direttore del Parco Cinzia De Simone – si sono svolti numerosi incontri, anche nella sede di Regione Lombardia a Milano, convocati per coordinare le diverse prescrizioni pervenute da parte degli enti invitati e sono inoltre stati attivati tavoli interdisciplinari di lavoro e interlocuzioni con Aipo, con i Comuni di Borgo Virgilio e Mantova, con la Provincia e la Soprintendenza per sviluppare e concordare le migliori soluzioni progettuali che potessero perseguire obiettivi condivisi. Il progetto è così stato integrato e sottoposto all’odierno atto decisorio definitivo”.

Il territorio interessato dalla tratta lombarda della Ciclovia del Sole avrà un’estensione di 91 km articolati in tre tronchi destinati a collegare i tratti veneti a quelli emiliani: da Ponti sul Mincio a Mantova, da Mantova a San Benedetto Po, da San Benedetto Po a Moglia.

I lavori della tratta lombarda della ciclovia del Sole, per le sole parti prioritarie, sono declinati negli elaborati del gruppo di progettazione (tavole di planimetrie di dettaglio relative ai diversi lotti, alle aree di sosta, alla segnaletica e tavole relative a interventi puntuali come ad esempio: a Mantova una nuova piazzola di sbarco per aumentare la sicurezza dell’attraversamento dell’incrocio tra bosco Virgiliano e Te Brunetti, un nuovo percorso di attraversamento dei giardini Baden Powell e la posa di palancole per risolvere definitivamente i frequenti episodi di cedimenti della “Mantova-Peschiera” in corrispondenza di Corte San Girolamo;  nuovi tratti (da Governolo al sottopasso strada provinciale 33 a Bagnolo San Vito) e punti di collegamento in corrispondenza dei ponti di Quistello e di Bondanello.

L’intervento che fa capo all’ente Parco ha un valore di 5.805.381,00 euro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.