VESPRO DELLA BEATA VERGINE – MONTEVERDI FESTIVAL – 20 GIUGNO 2022 – BASILICA DI SANT’ANDREA

Lunedì 20 giugno, alle ore 21:00 la Basilica di Sant’Andrea a Mantova ospiterà un evento eccezionale e di grande prestigio. Dalla collaborazione tra Comune di Mantova, Fondazione Umberto Artioli Mantova Capitale Europea dello Spettacolo, Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli, Comune di Cremona, e grazie alla sinergia con la Diocesi di Mantova Beni Culturali Ecclesiastici, nasce il concerto che porta il Vespro della Beata Vergine di Claudio Monteverdi in uno dei luoghi della più alta architettura di tutto il rinascimento.

Nell’anno delle celebrazioni Albertiane e nel 550° anniversario dalla posa della sua prima pietra, la Basilica di Sant’Andrea sarà la meravigliosa location di un grande concerto che celebrerà uno dei più grandi compositori di epoca rinascimentale e barocca, che visse tra Cremona, Mantova e Venezia, e che scrisse, negli anni durante i quali soggiornò presso la corte dei Gonzaga, alcune tra le sue opere più celebri come L’Orfeo, alcuni Madrigali e, appunto, il Vespro della Beata Vergine.

Quest’ultimo è una vera e propria pietra miliare della musica sacra, ed è considerato come punto di arrivo della lunga tradizione polifonica rinascimentale e partenza di uno stile nuovo che farà da fondamento per grandi capolavori dei secoli a venire.

Il concerto, che si inserisce all’interno del Monteverdi Festival 2022, promette un’esperienza dal vivo di ascolto e condivisione tra le più coinvolgenti ed emozionanti che si possano offrire ad un pubblico eterogeneo, e vede il direttore Antonio Greco all’organo e alla guida dell’Orchestra e coro Monteverdi Festival – Cremona Antiqua, composto da 24 voci e 18 elementi.

M° Antonio Greco

Questo appuntamento sarà quindi l’occasione per celebrare uno dei più grandi musicisti di epoca rinascimentale, che proprio a Mantova ha trascorso molti anni della sua vita lavorando alla corte dei Gonzaga, i quali si circondarono di artisti e sommi intellettuali, facendo di Mantova una delle città più prestigiose del mondo rinascimentale e oggi uno dei patrimoni mondiali UNESCO. Giulio Romano, Andrea Mantegna, Antoon Van Dyck, Pieter Paul Rubens, Leon Battista Alberti, e lo stesso Monteverdi sono solo alcuni dei grandi nomi della cultura che hanno dato lustro alla città virgiliana.

Il concerto, appuntamento del Monteverdi Festival 2022, si terrà presso la Basilica di Sant’Andrea che, in occasione del 550° anniversario dalla morte di Leon Battista Alberti e dalla posa della prima pietra, ne sarà l’esclusiva e prestigiosa location. Il ricco calendario di eventi celebrativi per l’importante anniversario Albertiano, sarà composto da grandi appuntamenti tra musica, esposizioni, visite e convegni da giugno a ottobre 2022.

I biglietti sono disponibili a partire da sabato 7 maggio 2021 e acquistabili su ticketone.it e presso la biglietteria del Teatro Sociale di Mantova (orari: martedì 10:00-13:00, giovedì 16:00-19:00, sabato 10:00-13:00).

Tutte le info sul sito www.mantovateatro.it

Policy prezzi – biglietto: € 30,00 – biglietto ridotto: € 26,00 – biglietto ridotto studenti: € 12,00

Vespro della Beata Vergine

Sinossi: Il Vespro della Beata Vergine di Claudio Monteverdi è un’opera monumentale composta per un grande coro e costruita sul mottetto di Nicolas Gombert “In illo tempore loquente Jesu”. Il concerto, scritto dal compositore per celebrare probabilmente l’Annunciazione o l’Assunzione della Beata Vergine Maria, e pubblicato a Venezia nel 1610 assieme alla messa a sei voci “In illo tempore”, unisce la musica sacra ad alcuni linguaggi tipici della musica profana in un lavoro pensato e dedicato alla funzione religiosa. Una delle caratteristiche del Vespro è la molteplicità delle forme compositive presenti: salmo, mottetto, inno, sonata, fino a giungere al Magnificat conclusivo, i quali si uniscono in una scrittura che dal canto piano del gregoriano diventa un “cantus firmus” dell’opera monteverdiana.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.