Nella forma e nella materia – Nuove generazioni per la scultura mantovana dal ’900 a oggi – Casa del Mantegna 27 settembre ’22 – 8 gennaio ’23

“Nella forma e nella materia – Nuove generazioni per la scultura mantovana dal ’900 a oggi” è un progetto che ha iniziato la fase laboratoriale con studentesse e studenti a gennaio 2022 e che aprirà ufficialmente i battenti il 27 settembre presso la Casa del Mantegna di Mantova fino all’8 gennaio 2023.

“Un secolo di scultura mantovana, oltre settanta artisti interpreti del proprio tempo nella pianura e all’estero. Un racconto di ieri e di oggi, una mostra che riporta tutti a casa”.

L’esposizione, che presenterà oltre settanta artisti attivi dall’inizio del XX secolo sino ai giorni nostri, è curata dalla storica dell’arte Paola Artoni e articolata in sei sezioni: aprono i “Cosmopoliti” di ieri e di oggi, ovvero gli artisti mantovani che sono stati e sono protagonisti degli scenari internazionali tra i quali spicca Enzo Nenci a cui la mostra è dedicata. Segue “Insegnare la scultura”: questa sezione è dedicata al doppio ruolo degli scultori, come artisti e come docenti, ed è un omaggio agli insegnanti e ai loro allievi.

Una memoria commossa in mostra è per Carlo Bonfà, indimenticabile docente dell’Istituto d’Arte, oltre che artista noto a livello internazionale nelle vesti di pittore, scultore e performer. Il laboratorio tenuto dal Fablab di Mantova con il progetto FabSchool presenta nella mostra il lavoro di mappatura fotografica, scansione e stampa in 3D delle sculture di Carlo Cerati presso il cimitero monumentale di Mantova. “Naturalismo e studio della figura” inizia con l’omaggio alla generazione di scultori nati tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento operanti tra due poli territoriali: l’Alto Mantovano e la “Bassa”. Il lungo percorso di una sezione che passa per gli anni ’30 e arriva fino ai giorni nostri.

“Oltre la realtà” è una sezione in cui si racconta innanzitutto la storia di un’amicizia tra artisti mantovani che per decenni hanno creato un cenacolo culturale fatto di condivisione e di scambi reciproci; artisti della generazione anni Quaranta che qui si presentano con esplorazioni che vanno dal dadaismo al surrealismo. In questa sezione si trova anche una stanza che racconta di come la scultura contemporanea sappia esprimersi in chiave teatrale, ironica e giocosa.

Nella sezione dedicata a “Sacro e sacralità” si riflette sulla ricerca della scultura del sacro e della spiritualità, con diverse suggestioni. Tra Iconografia tradizionale del sacro e destrutturazione che arriva fino ad opere di ascesi simbolica. La sezione “Arte sull’acqua” è un tributo ai diciotto anni di attività dell’Associazione Non Capovolgere nel segno della land art al femminile documentati in mostra da un video Arte sul Rio. È inoltre previsto un capitolo “fuori mostra” o “mostra diffusa” sulla scultura urbana: fotografie dei laboratori realizzati con studentesse e studenti, un invito a scoprire le tracce degli artisti mantovani del Novecento tra le strade della città.

La mostra alla Casa del Mantegna sarà aperta dal martedì a venerdì dalle 10:00 alle 13:00, sabato, domenica e Festivi con orario 10:00-13:00 / 14:00-17:00.

Nuove generazioni perché da fruitori passivi i giovani passano una dimensione attiva e coinvolgente in cui pensare, allestire e raccontare l’evento da un punto di vista originale. Un progetto di collaborazione con protagonisti gli studenti del Liceo Artistico “G. Romano”, del Liceo Classico “Virgilio” e dell’Istituto Tecnico “E. Fermi” che nei mesi precedenti all’inizio della mostra hanno catalogato le opere, creato supporti tecnologici, ideato i concept grafici e sperimentato la riproduzione di sculture con stampanti 3D.

Una mostra a cura di Paola Artoni. Progetto promosso da Manto Circular Lab con il coinvolgimento degli studenti del Liceo Artistico “Giulio Romano”, del Liceo Classico “Virgilio” e dell’Istituto Superiore “Enrico Fermi” di Mantova. Con il Patrocinio e la Collaborazione di Provincia di Mantova, con il Patrocinio e il Contributo di Comune di Mantova e il Patrocinio di Regione Lombardia.

Con il sostegno di: Fondazione Comunità Mantovana onlus – Bando Cultura, arte, ambiente 2021, Gruppo TEA s.p.a., Confindustria Mantova, Quaker Houghton, Sadepan – Gruppo Mario Saviola, Euroresin, Sinfo One, Hidromatic, Fonderia d’Arte De Guidi, Pantacon, Crea e Arreda, Matteo Brioni srl, Fratelli Rizzi srl, Reale Mutua Assicurazioni.

Elenco delle opere

1.     Aldo Andreani (1887-1971), Ondina, 1935, bronzo
2.             Stefano Arienti (1961), Algae, 1987/2016, sacchetti di plastica
3.             Enrico Baldassari (1887-1966), Volto femminile, gesso patinato
4.             Claudio Baroni (1946), Passerella, 2018, legno, carta, resina vinilica, smalto opaco
5.             Franco Bassignani (1942-2022), Notte, 2017, vetro
6.             Aldo Bergonzoni (1899-1976), Ginnasta, 1955/1956, bronzo
7.             Giovanni Bernardelli (1911-2000), Cavallanti, 1950, bronzo
8.             Carlo Bertolini (1922-2019), Deposizione, 1969, terracotta in foglia d’oro
9.             Pietro Beschi (1907-1979), Silvana, 1958, bronzo, Castiglione delle Stiviere, Palazzo Menghini
10.          Nicola Biondani (1976), Eva, terracotta dipinta, 2015
11.          Romano Boccadoro (1958), Nove Vasi crisalide, 2000-in progress, vasi di Cook, assemblaggi, interno- esterno
12.          Ferruccio Bolognesi (1924-2002), Centauro, 1985 ca., lamiera dipinta con smalti
13.          Carlo Bonfà (1944-2022), La Regina, 2001
14.          Mario Brozzi (1937-2011), Cristo, 2000, legno
15.          Massimo Brotto (1968), Toro, bronzo
16.          Roberta Busato (1976), L’uomo che mi sorride, 2020, terra cruda
17.          Fira Cadoria (1916-2017), Ritratto di Lepido Costa, bronzo
18.          Ferdinando Capisani (1947), Cancer avvolgente, 2017, smalto su pvc, acciaio e legno
19.          Evandro Carpeggiani (1914-1999), Elisa, anni 60 del Novecento, bronzo
20.          Paolo Cavinato (1975), Continuous City #12, 2018, smalto su filo in fluorocarbonio, cornice in legno, fondo in alluminio verniciato, Vetro Museale
21.          Carlo Cerati (1865-1948), Figura raccolta, marmo
22.          Claudio Cermaria (1942-2014), La maschera della guerra 3, 1997, bronzo
23.          Pompeo Coppini (1870-1957), Ritratto della madre, gesso, Comune di Moglia, Museo delle Bonifiche
24.          Mario Dall’Acqua (1931-2017), La Trinità umana, 2007, bronzo
25.          Francesco Dalmaschio (1948-2019), Cuciono la bocca/ Premono/ Strappano, 2007, carta su tela e legno
26.          Raffaele Darra (1973), 49, 2022, scala di vetro, metallo
27.          Aldo Falchi (1935-2020), La caduta di Icaro, 1990, bronzo
28.          Lanfranco Frigeri (1920-2019), Beato Carcano per il Duomo di Milano, 1950, bronzo
29.          Mauro Frigeri, Ritratto di Agostino, 1906, gesso, Gonzaga, Circolo filatelico, numismatico ed hobbistico
30.          Giorgio Gabrielli (1968), Come nasce una marionetta, 2010, creta, gesso, cartapesta, legno
31.          Luca Gemma (1961) e Davide Ghiacci (1982), Territorium, 2022, paglia, legno, bambù
32.          Giuseppe Gorni (1894-1975), Conversazione, 1951, bronzo, Nuvolato, Museo diffuso G. Gorni
33.          Andrea Jori (1953), San Martino e il povero, 1999, bronzo
34.          Andrea Jori (1953), Toro, s.d., bronzo
35.          Italo Lanfredini (1948), La strada, 1997-1998, terracotta e agglomerato di cemento.
36.          Studenti del corso di Cesare Lazzarini, Guerriero stilizzato, 1961/1962, ferro battuto, Mantova, Liceo Artistico Giulio Romano
37.          Clinio Lorenzetti (1908-1931), Testa di atleta, anni ’30 del XX sec., bronzo
38.          Renzo Margonari (1937), L’erede (Vogelkonig), 1974, bronzo e alabastro
39.          Francesco Martani (1933-2016), Matilde di Canossa a cavallo, 2015, bronzo, San Benedetto Po, Parrocchia
40.          Giuseppe Menozzi (1895-1976), Omaggio al Virgilio di Emilio Quadrelli, gesso
41.          Alfonso Monfardini (1887-1965), Ritratto del pittore Compagnoni, terracotta
42.          Ezio Mutti (1906-1987), Ruggero, 1936, bronzo, Castiglione delle Stiviere, Palazzo Menghini
43.          Enzo Nenci (1903-1972), Adolescente, 1953, bronzo
44.          Enzo Nenci (1903-1972), Nazzareno, 1962, bronzo
45.          Vindizio Nodari Pesenti (1878-1961), Ritratto di Mussolini, 1933, terracotta
46.          Aurelio Nordera (1933-2012), Velata e Controvento# 1-5, 1992, bronzo
47.          Vincenzo Paonessa (1970), Città, faglie, rotture, 2013/2016 e 2021/22, tecnica mista su tela, terracotta e ceramica
48.          Dina Pastore (1898-1958), In corde Divinae Matris, anni venti del XX secolo, bronzo
49.          Roberto Pedrazzoli (1942), Scritture -libro, 2013, legno e carta dipinta
50.          Massimo Pisani (1958), Tropos, 2012, legno, alluminio, polipropilene isolattico, plexiglass, plastica, fibra di vetro, lacca poliuretanica, foglia oro, acrilico, acciaio
51.          Ermanno Poletti (1973), Soundtrack, 2022, gesso ceramico
52.          Denis Raccanelli (1951), Ortopedica, 1999/2000, terracotta, busto ortopedico, garze
53.          Aldo Rossi (1930-2017), Maternità, 1998, abete
54.          Selvino Sabbadini (1912-1986), Siesta, 1973, gesso patinato
55.          Gino Salvarani (1936), Eva, 1994, terracotta
56.          Pietro Sanguanini (1974), Relief, 2022, bassorilievo in marmo e legno con braille
57.          Amedeo Savioli (1946-2015), Oggetti cosmici, s.d., trittico, legno dipinto, Comune di Pegognaga
58.          Albano Seguri (1913-2001), Chimera, bronzo
59.          Afro Somenzari (1955), Cubi da viaggio (prie de toucher), 2005, cubi in legno e metallo
60.          Renzo Schirolli (1934-2000), Paesaggi, 1972, collage serigrafico
61.          Aurora Troletti (1993), Studio (dell’uomo), 2021, sedia, satin
62.          Gianluigi Troletti (1955-2009), Architettura dell’acqua, 2005, smalto su acciaio inox
63.          Luca Zampriolo (1975), Earth, 2017, stucco bicomponente, filo di stagno, kitbash
64.          Alberto Viani (1906-1989), Odalisca, 1973, bronzo
65.          Studenti del Liceo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.