FONDAZIONE CARIVERONA: APPROVATO IL DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2023/2025

Il Documento di Programmazione Pluriennale 2023/2025 presentato dal Presidente Alessandro Mazzucco ed approvato all’unanimità dal Consiglio Generale nella seduta del 28 ottobre scorso, viene condiviso oggi con i territori nell’evento “Sìamo il Futuro” – al Teatro Ristori ed in streaming sui social della Fondazione – tappa conclusiva del format pensato per contribuire a generare relazioni fondate sulla fiducia nel dialogo con le comunità.

FONDAZIONE CARIVERONA, presentazione del documento da parte del presidente Alessandro Mazzucco

Ancorando la propria azione ai 3 Obiettivi strategici che già avevano connotato il triennio 2020-2022, il Consiglio generale ha proposto nuovi approcci e modelli di intervento, integrando l’erogazione di risorse economiche con percorsi di rafforzamento delle competenze, calibrando la promozione di innovazione e sperimentazione con l’attenzione riservata anche a percorsi di consolidamento e diffusione di buone pratiche.

Per il triennio 2023-2025, sulla base delle analisi sviluppate sulla redditività del portafoglio in essere, l’obiettivo erogativo complessivo è dunque pari a 60 milioni di euro (circa 20 milioni all’anno).

“Il nuovo DPP rafforza la coraggiosa visione per obiettivi espressa nel precedente triennio, tracciando un percorso di continuità che propone linee di azione focalizzate alla generazione del cambiamento. – sottolinea Alessandro Mazzucco, Presidente della Fondazione Cariverona – Dobbiamo anche essere in grado di orientare le nostre attività coerentemente alla programmazione europea e agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’agenda 2030, agendo in un contesto su cui gravano molteplici fattori macroeconomici che si vanno a sommare agli sviluppi sanitari della pandemia da Covid-19. Sono oggettive difficoltà che non dovranno però costituire un alibi per rallentare il processo di innovazione attivato da Fondazione nelle nostre comunità.”

Tre gli Obiettivi distinti, connotati da una forte integrazione, attraverso politiche ed interventi di sviluppo territoriale sostenibile che, mettendo al centro le giovani generazioni, rappresentano la sfida su cui si concentra l’impegno della Fondazione.

1. Affrontare la sfida degli evidenti cambiamenti climatici in atto – Protezione, cura dell’ambiente e valorizzazione dei territori

2. I percorsi necessari ad avviare le nuove professioni – Valorizzazione del capitale umano e promozione di opportunità a favore dei giovani

3. Le comunità al centro di un lavoro di squadra – Innovazione sociale, benessere, qualità della vita per la promozione di comunità inclusive e coese

IL DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE 2023

Le stime formulate sulla base dei dati al 30 settembre 2022 confermano risorse da dedicare alle attività della Fondazione nel 2023 per complessivi 20 milioni di euro che salgono a 24,2 milioni di euro se si computano anche le somme derivanti dal credito di imposta.

Nello specifico le risorse disponibili sono destinate a:

  • i 3 Obiettivi strategici per complessivi 14,0 milioni di euro (70% del totale disponibile)
  • progetti pluriennali e ricorrenti per complessivi 3,7 milioni di euro (18,5% del totale disponibile)
  • altri stanziamenti per complessivi 2,3 milioni di euro (11,5% del totale disponibile).

BANDO COSTRUIRE FUTURO – Azioni di policy building per le comunità

Il bando “Costruire Futuro” è l’iniziativa emblematica che abbraccia i 3 obiettivi strategici della Fondazione.

La finalità del bando è infatti quella di selezionare di un numero limitato di partenariati misti, pubblico-privati, con i quali attivare percorsi di capacity building, supporto specialistico e accompagnamento all’elaborazione di programmazioni e di progettazioni strategiche territoriali, attraverso pratiche innovative di policy design.

Il Bando si articola in fasi successive con una tempistica di gestione che si estende da novembre 2022 a settembre 2023 giungendo ad individuare e concretamente sostenere alcuni interventi coerenti con le strategie di sviluppo sostenibile delineate in corso d’opera.

La presentazione della manifestazione di interesse potrà avvenire dal sito Internet della Fondazione entro e non oltre le ore 13:00 di mercoledì 15 febbraio 2023.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.