LE INIZIATIVE DEL CONSORZIO AGRITURISTICO PER SANT’ANTONIO ABATE: corso di cucina, incontro sul culto, calendario benedizione degli animali

In occasione delle festività di Sant’Antonio Abate, sono molteplici le iniziative del Consorzio agrituristico mantovano per la settimana dedicata al santo protettore degli animali.

Per lunedì 16 gennaio è previsto il corso di cucina per la preparazione dei dolci di S. Antonio nella tradizione rurale mantovana (busulan, torta di S. Antonio, chisol, mirtol). Gran parte delle esperienze  culinarie popolari sono, infatti,   fortemente  legate ai ritmi, ai rituali e alle scadenze del calendario contadino e alla religiosità popolare, con particolare riguardo alla devozione del Santo. Il corso si terrà alle 17.30,  presso la sede del Consorzio, a Mantova, in strada Chiesanuova, n° 8.

Mercoledì 18 gennaio, alle ore 20.30, presso la sede del Consorzio si terrà un incontro sul culto dei S. Antonio come prima forma di attenzione agli animali  in occidente. Ne parleranno Mirko Rauso, docente al liceo artistico Giulio Romano, e Stefano Scansani, giornalista e scrittore. Con lasocietà industriale ha si è venuta a creare una frattura radicale  tra l’uomo, la terra  e l’animale,  che si manifesta nella separazione tra le specie che forniscono carne e quelle da lavoro e domestico. La figura di S. Antonio, invece, è tra le più rappresentative di un rapporto armonico tra l’uomo, la terra e l’animale.La più nota iconografia euro-occidentale e alcune pratiche tradizionali associano, infatti, la devozione del  Santo alla sacralizzazione degli animali, riportando il concetto ebraico cristiano  del paradiso terrestre  ad una visione di armonia tra l’essere umano e gli elementi naturali. Riscoprire la figura del Santo è, dunque, essenziale per comprendere il pensiero ecologico, così come lo praticò  bene Francesco d’Assisi,  che al Santo eremita si ispirò e ne riattualizzò il messaggio.

Come ogni anno, inoltre, la statua  di S. Antonio sarà presente nei  mercati contadini  ed accompagnerà la tradizionale benedezione degli animali. Si tratta di una statua lignea risalente al XVI secolo, realizzata in legno di fico, che da 15più di un decennio accompagna le celebrazioni del Santo nei mercati contadini.

Calendario delle benedizioni degli animali

Mercoledì 18 gennaio, ore 10.30 mercato contadino di Asola, piazza XX settembre,  benedizione degli animali, officiata da don Luigi Ballarini.

Giovedì 19 gennaio, ore 10.30, mercato contadino di Guastalla, via Passerini, benedizione degli animali officiata da don Decimo Rossi.

Venerdì 20 gennaio, ore 10,30, mercato contadino di Suzzara, piazza Garibaldi, benedizione degli animali, officiata da monsignor  Paolo Gibelli.

Sabato 21 gennaio, ore 10,30, mercato contadino di Mantova Borgo Chiesanuova, benedizione degli animali, officiata da don Franco Bianchi.

Sabato 21 gennaio, ore 11, mercato contadino di Mantova Lungorio, benedizione degli animali, officiata da don  Franco Murandi.

Domenica 22 gennaio, ore 10.00, mercato contadino di Porto Mantovano, piazza della Resistenza, benedizione degli animali officiata da don Luigi Caramaschi.

Nel corso dei vari incontri saranno distribuite immagini del Santo, chisol appena sfornato e notizie sulla vita del Santo, nel rispetto delle  tradizioni rurali.

Per ulteriori informazioni: www.consorzioagrituristicomantovano.it  Cell.3292127504

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.