MANTOVA – CITTADINO ROMENO, RICERCATO DAL 2017, TORNA IN CARCERE PER ALTRI DUE ANNI

I Carabinieri della Stazione di Mantova hanno rintracciato e tratto in arresto un uomo, 46enne di nazionalità romena e residente nel veronese, ricercato dal 2017, poiché colpito da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Firenze, dovendo lo stesso espiare la pena di due anni e nove mesi per reati inerenti agli stupefacenti.

Continua a leggere

CASTELBELFORTE – PREGIUDICATO MOLESTO TORNA IN CARCERE

I Carabinieri della Stazione di San Giorgio Bigarello hanno tratto in arresto B.O.H., tunisino classe 84, su provvedimento del Ufficio di Sorveglianza di Genova.

L’uomo, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali per reati inerenti gli stupefacenti, negli ultimi tempi, in numerose circostanze ha molestato diversi castelbelfortesi che si sono visti costretti a richiedere l’intervento dei Carabinieri.

Continua a leggere

MANTOVA: Fidanzati sorpresi dai Carabinieri con 250 grammi di hashish pronto per lo smercio. Lui, maggiorenne, finisce in carcere e lei denunciata alla Procura per i Minorenni

Mantova, 26 luglio – Nel corso dei numerosi controlli notturni, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Radiomobile – della Compagnia di Mantova hanno arrestato un giovane di origini magrebine e denunciato a piede libero la fidanzatina ancora minorenne per detenzione ai fini di spaccio, in concorso, di 250 grammi di hashish pronto per lo smercio.

hashish copia Continua a leggere

MANTOVA, ESTORSORE CONDANNATO DALLA CORTE D’APPELLO DI BRESCIA: INFLITTI 2 ANNI E 4 MESI DI CARCERE

Mantova, 20 luglioTerminato il processo e passata in giudicato la sentenza di condanna della Corte d’Appello di Brescia, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova, i Carabinieri della Stazione di Marmirolo hanno arrestato ed accompagnato nella Casa Circondariale di via Poma un uomo di 31 anni, giudicato responsabile del grave delitto di estorsione aggravata per fatti accaduti alla fine del 2015.

manette Continua a leggere

DA MERCATO ORTOFRUTTICOLO A MARKET DELLA DROGA. ALTRO SPACCIATORE ARRESTATO DAI CARABINIERI

Mantova, 25 maggioI carabinieri della Stazione di Porto Mantovano hanno arrestato T.S., mantovano (anno di nascita 1996), per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

La pattuglia, transitando per via Mantovanella, all’altezza dell’ex mercato ortofrutticolo, ha notato un movimento sospetto tra i capannoni abbandonati. Continua a leggere

MAROCCHINO ARRESTATO IN CORSO V. EMANUELE DAI CARABINIERI PER DETENZIONE E SPACCIO DI COCAINA

Mantova, 19 maggio – I carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mantova hanno arrestato E.Y., originario del Marocco, classe 94, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

MANTOVA - MAROCCHINO ARRESTATO DAI CARABINIERI PER SPACCIO2 (1)

Erano da poco passata la mezzanotte quando la “gazzella”, transitando per piazza Cavallotti, ha incrociato un giovane extracomunitario che alla vista dei militari ha cercato di defilarsi per non farsi notare. Continua a leggere

VIOLENZA DOMESTICA: CONFERMATA LA CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE PERICOLOSITÀ MARITO VIOLENTO

Ostiglia, 6 aprile – Nel pomeriggio di ieri i militari del Comando Stazione Carabinieri di Ostiglia, a conclusione di  attività investigativa,  hanno tratto in arresto  in esecuzione di misura cautelare personale della custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Mantova a seguito di richiesta della locale procura sulla scorta delle risultanze investigative, un cittadino extracomunitario classe 1996 ritenuto dagli inquirenti responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari conviventi.

CARABINIERI OSTIGLIA Continua a leggere

NUOVO SEQUESTRO DI ARMI AL “NONNO VIOLENTO” DI CASTEL GOFFREDO FINITO IN CARCERE

Castel Goffredo, 28 aprile – Erano le ore 14.00 circa del 15 aprile quando i Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo, a seguito di richiesta telefonica, intervenivano in un’abitazione di Castel Goffredo dove un uomo tentava di entrare con violenza nell’abitazione della figlia. Giunti sul posto, i militari constatavano la presenza della donna la quale riferiva che suo padre aveva aggredito lei ed il figlio con un tondino in acciaio, utilizzato anche per aprire la porta dell’abitazione.

Continua a leggere