SUZZARA – Shoah: L’INFANZIA RUBATA al PIAZZALUNGA CULTURA

 

Giorno della Memoria1

dal 19 al 28 gennaio 2016

di G.Baratti

Nell’ambito delle celebrazioni del Giorno della Memoria, martedì 19 gennaio nelle sale espositive di Piazzalunga Cultura di Via Zonta,6/A, prenderà il via la mostra itinerante Shoah: l’Infanzia Rubata a cura dell’Associazione Figli della Shoah con il patrocinio del Comune di Suzzara e in collaborazione con Piazzalunga Cultura e l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea di Mantova; rimarrà aperta al pubblico fino al 28 gennaio 2016. Continua a leggere

SUZZARA – “Il Museo che ha fame” alla Galleria del Premio

3_S_MARTINO_07_09_14053

di G.Baratti

Alla Galleria del Premio di Suzzara (Mn) di Via Don Bosco, 2/A, domenica 31 maggio ore 11 inaugurazione de “Il Museo che ha fame” e proseguirà fino al 30 ottobre 2015.

Il progetto “Il Museo che ha fame” è un percorso d’istallazioni costituito da circa cinquanta opere mai esposte, dipinti, sculture ed opere grafiche, della collezione del Museo che fanno riferimento al cibo, tema prevalente di Expo2015.

Le opere saranno esposte insieme a documenti relativi alla storia del famoso ristorante “Cavallino Bianco”, luogo che vide la nascita del Premio Suzzara tramite la figura di Dino Villani e ritrovo di artisti, critici, intellettuali provenienti da tutta Italia e curiosi cittadini suzzaresi. Continua a leggere

70esimo anno della Liberazione – varie iniziative organizzate dall’IMSC

di G.Baratti

L’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea di Mantova, in occasione della ricorrenza del 70° anniversario della Liberazione, ha collaborato alla realizzazione di diverse iniziative.

Qui di seguito vengono elencate quelle che avranno luogo da lunedì 20 a giovedì 23 aprile.

Sandri_2015_04_201 copia

Lunedì 20 aprile 2015 alle 17 Sala delle Colonne del Centro “Baratta” di Corso Garibaldi 88, “Omaggio a Renato Sandri”. L’ANPI di Mantova in collaborazione con l’IMSC consegnerà una targa al proprio presidente onorario Renato Sandri, partigiano e studioso della Resistenza. Continua a leggere