RONCOFERRARO – Festa dei Risotti “LA GASAIGA” a Corte Grande

RO__CORTE_G_05_-_Roncoferraro_webdi G.Baratti  

Il 4, 5 e 6 settembre 2015 si torna a Roncoferraro (Mn) a Corte Grande alla Festa dei risotti “LA GASAIGA”, una tre giorni che vuole essere un’occasione per gustare della buona cucina mantovana.

DSC02721

La festa è ormai da anni divenuta un emblema, un fiore all’occhiello della gastronomia locale puntualmente organizzata e gestita dal Comitato Manifestazioni Roncoferraro, con il patrocinio del Comune che lo scorso dicembre ha deliberato la De.C.O. per il “Risotto con la psina”.

La manifestazione si svolge come detto, nella prestigiosa Corte Grande, antica struttura rurale che risale al ‘700 collocata nel cuore del centro abitato che fino a cinquant’anni fa era un’azienda agricola tra le più floride del Sinistra Mincio.

4998135984_02408cf14f_o

Ogni sera, a partire dalle 19:30 (domenica anche a pranzo, dalle 12) i cuochi e le cuoche dei vari stand gastronomici cucineranno degli ottimi manicaretti che tradizionalmente si possono trovare nei menù di questa porzione del territorio virgiliano, zona dove un ruolo di primo piano rivestono le risaie del circondario e il fiume Mincio.

risotto con il pesce
risotto con il salamello
risotto con le rane
risotto con le lumache
fritto misto di pesce e grigliata mista di carne
cotechino, lumache in umido
contorni vari, Grana Padano
torta con l’uva, sbrisolona
lambrusco mantovano
 altri tipi di vino delle locali cantine

Il Comitato Manifestazioni di Roncoferraro è un’associazione che da anni s’impegna a far conoscere la cultura del territorio, attraverso la storia, le tradizioni e il buon cibo, fatto secondo le sapienti regole della tradizione locale in varie occasioni di aggregazione sociale, come le feste di paese.

La località di Roncoferraro si trova poco lontano da Mantova, dal Mincio  e dal Po, in una zona ricca di acqua, dove i canali scorrono per chilometri nelle campagne e le risaie sono di casa. Anticamente gli abitanti erano soliti festeggiare a settembre nelle comunità locali (corti contadine) il raccolto, in questo  caso riso e pesce, che veniva allevato nei fossi delle risaie, con balli e convivi sulle aie.

riso1-300x225

“Il Comitato Manifestazioni Roncoferraro – come ci spiega il suo presidente Alessandro Gattini – intende dar vita, con le sue prestigiose iniziative, che ormai hanno varcato i confini della provincia e che richiamano appassionati e buongustai anche dalle regioni limitrofe, ad un momento di unione tra persone di diverse età nel ricordo di tradizioni e storia popolare. La terra, l’acqua, il pesce e il riso sono costanti inalienabili della cultura di questa zona perché sono certezze su cui è rassicurante impostare la vita e i ritmi eterni della natura non tradiscono mai. A volte fanno soffrire, richiedono sacrifici ed abnegazione, ma  alla fine appagano indiscutibilmente. La Festa dei Risotti vuole festeggiare la figura della Mondina. Tutti i nostri risotti hanno come base il nostro riso Vialone Nano; qualità molto pregiata che si coltiva nelle nostre campagne. Il riso costituisce un alimento principe della nostra tradizione culinaria e si è rapidamente affermato grazie alle sue qualità. Infatti è un alimento completo, facilmente digeribile e si può preparare in tanti modi. Il Vialone nano, che non è affatto nano, avendo una taglia medio alta, ha trovato nell’area di confine Mantovano-Veronese l’ambiente ideale per la sua coltivazione. Roncoferraro ha terreni argillosi e fertili, e nel complesso, offre un ambiente pedologico che influisce positivamente sul prodotto, portandolo a produzioni soddisfacenti per la quantità e ottimali per qualità”.

mondine6x4

Quest’anno il presidente del Comitato Manifestazioni di Roncoferraro, per rendere l’evento ancor più pregno di significato umano e sociale ha deciso di indirizzare una lettera a tutte le donne che svolgono il mestiere delle “mondine” per invitarle a divenire protagoniste della festa. Questo il testo della missiva:

“… Visitando la risaia ho pensato alle mondine, donne che un tempo lavoravano lì sfruttate , che seminavano il riso, lo mantenevano pulito e lo raccoglievano una volta giunto a maturazione … Ho pensato anche alla canzone che ogni giorno cantavano:” O bella ciao delle mondine”, un canto triste che ricorda il loro duro lavoro ed il loro sogno di libertà…”

Roncoferraro 18/08/2015

Gentile Signora,

come è tradizione, anche quest’anno, in occasione della festa denominata “LA GASAIGA – Festa dei Risotti” Il Comitato Manifestazioni Roncoferraro, vuole ricordare la figura della Mondina. Pertanto ho il piacere di invitarLa al convivio che si terrà nella Barchessa di Corte Grande domenica 6 settembre alle ore 12. A tal fine è pregata di portare con sé il presente invito e di presentarlo alla cassa dove le verranno dati i relativi buoni (RISOTTO+BIBITA/ACQUA) Nel salutarLa cordialmente, l’attendiamo domenica 06 settembre.

IL PRESIDENTE Alessandro Gattini

Info: Comune Tel 0376/66.29.11 – Fax 0376/66.29.207 www.comune.roncoferraro.mn.it

Comitato Manifestazioni di Roncoferraro  comironcoferraro@gmail.com

Annunci

Rispondi