EXPO A GRAZIE – EMOZIONANTE SERATA DI CENA SPETTACOLO

  DSC_6361   

di Paolo Biondo

È andata in archivio con un 110 e lode la cena-spettacolo “Grazie: sensi e tradizione” andata in scena nella serata di giovedì 3 settembre sul piazzale antistante il Santuario della Madonna delle Grazie, nell’ambito della quinta tappa degli eventi “Mantova – Tutta un’altra storia” Expo.

DSC_6367

I commensali, a partire dal primo cittadino di Curtatone Carlo Bottani, seduti attorno a tavole rotonde elegantemente apparecchiate, hanno degustato un ricco menù proposto dai quattro ristoranti del borgo come: La Locanda delle Grazie, Trattoria da Claudio, Trattoria Cacciatore e Ristorante Quattro Stagioni da Mario.

DSC_6365

Ogni piatto era accompagnato dalle esibizioni dello spettacolo “Favole di cibo”, proposto dalla compagnia di Augusta Sisina e narrazione delle tradizioni locali.

DSC_6344

Ancora una volta la tradizione enogastronomica virgiliana ha dimostrato di meritare l’attenzione che da molte parti le viene rivolta e di essere un significativo strumento di valorizzazione e promozione del territorio. Promozione e valorizzazione che ben si coniugano con gli aspetti più positivi legati alle contaminazioni con altre culture e filosofie alimentari.

DSC_6359

A conti fatti il contesto in cui si è tenuta la cena, i sapori, gli aromi dei piatti cucinati e le performance dei vari artisti che sono saliti sul palco hanno trasformato l’evento in un momento indimenticabile ricco di fascino e di emozioni.

Expo, quindi, anche se a “distanza” è sempre più una vetrina che sa testimoniare ai turisti che provengono da altri Paesi le molteplici sfaccettature della tradizione enogastronomica, ambientale, paesaggistica e culturale dello Stivale.

DSC_6348

Nei borghi italiani, come quello di Grazie, si possono incontrare di conseguenza esperienze e proposte che tranquillamente sono nelle condizioni di trovare terreno fertile anche fuori dai confini nazionali.

DSC_6346

Crederci e impegnarsi perché tutto questo patrimonio venga apprezzato da un numero sempre maggiore di persone è l’input che è emerso in termini molto chiari proprio dall’iniziativa svoltasi nel borgo curtatonense.

(foto di Pierpaolo Pizzi)

Rispondi