GAZOLDO D/IPPOLITI – GRANDI EVENTI AL CENTRO STUDI POSTUMIA

Il-pianto-di-CamillaENTRATA LIBERA

Tre eccellenti personaggi della vicina città di Verona saranno domenica 27 settembre 2015 alle ore 17,00 ospiti del Centro Studi di Postumia: ELENA GAIARDONI – giornalista del quotidiano milanese “Il giornale” – presenterà la sua ultima opera letteraria “Il pianto di Camilla”, che ha già avuto il battesimo mantovano al recente Festivaletteratura, coadiuvata da Marina Di Pellegrini e dallo scultore ostigliese Flavio Bregoli, autore di un’opera, una lacrima in alluminio, ispirata al libro della Gaiardoni.

Perché i bambini nascono piangendo?

Cos’è una lacrima?

Da dove viene?

Arpa e Violino

Alle ore 18,00 prosegue l’intrattenimento con “Suonar d’amore”. Artisti di lungo e fortunato corso, l’arpista NAZARENA RECCHIA ed il violinista ROBERTO MUTTONI eseguiranno un concerto ricco di suggestioni musicali soprattutto ispirate alla grande tradizione romantica francese. Postumia intende consolidare, con questa prestigiosa iniziativa, i propri già intensi legami con la realtà culturale ed accademica veronese.

K. Oberthur . Berceuse op 299

G.Verdalle . Réverie op 24 . Mélancolie op 30

L.M.Tedeschi . Sèrenade op 28 . Elegia op 22

G.Faurè . Berceuse op 16

M.Tournier . Deux préludes romantiques op 17 . Très lent – Allegro moderato

J.Massenet . Thais Meditation

6%20-%20Roberto%20MuttoniRoberto Muttoni. Nato a Verona, si è diplomato al Conservatorio “A.Boito” di Parma sotto la guida di Piero Toso e Franco Claudio Ferrari, due grandi maestri della scuola violinistica italiana. Si è poi perfezionato con Henryk Szering. Dal 1978 è titolare della cattedra di Violino principale prima al Conservatorio di Parma e attualmente al Conservatorio di Verona. Dal 1977 al 1980 ha fatto parte de “I Solisti Veneti” partecipando a tournées ed incisioni discografiche. Come solista e in formazioni cameristiche ha tenuto concerti per importanti istituzioni concertistiche in Italia, Germania, Austria, Spagna, Francia, Belgio, Lussemburgo, Perù, Svizzera, Finlandia, Polonia, Egitto, Grecia, Portogallo, Polonia e Romania. Nel 1983 ha costituito il “Trio Scaligero” con il quale tiene concerti in tutta Europa ed ha inciso in prima assoluta i Trii di F.Cilea, E.Lalo, A.Borodin. Dal 1985 al 1998 ha ricoperto il ruolo di primo violino solista dell’Ensemble Urs Machler e dal 1995 al 1999 è stato primo violino de “Il Quintetto del Vittoriale” con il quale si è dedicato alla valorizzazione del repertorio cameristico italiano. Dal 1994 è direttore e violino solista del “Serenissima Ensemble”. E’ stato invitato a tenere Master Classes di Violino e Musica da camera ai corsi internazionali di Firenze, Stoccarda, Zagabria, Bucarest “Università G.Enescu”, Università di Jasi, Università di Oradea (Romania), Conservatorio Superior de Mùsica de Vigo (Spagna), Conservatorio Superior de Musica a La Coruna (Spagna) e ESMAE – Escola superior de musica e artes do espectaculo a Porto (Portogallo), Academy of Music ‘I.J. Paderewski’ a Poznan (Polonia). Incide per le case discografiche “Sipario” di Milano, “Nuova Era”, “Accademia”, “Erato”, “Classic Art”, “Maxima Harmonia”, “Emera” e ha registrato concerti live per la RAI, per la Radio Spagnola (Radio Clasica, RNE), la Westdeuscher Rundfunk, la Bayerische Rundfunk, la Radio francese e la Radio belga. Numerose sue composizioni sono state eseguite in Italia, Svizzera, Francia, Germania. E’ stato direttore artistico della “Fondazione Arena di Verona” e della “Fondazione Bel canto” di Lima (Perù).

383942_830783_nazarena_r_14295112_cougar_imageNazarena Recchia. Arpista, si è diplomata a pieni voti al Conservatorio “F. E. dall’Abaco” di Verona dove ha studiato con Mirella Vita. Subito dopo aver conseguito il diploma, appena diciannovenne, ha vinto i concorsi indetti dalle orchestre sinfoniche della RAI di Roma e di Milano. Si è perfezionata successivamente con Pierre Jamet, professore al Conservatorio di Parigi e con Judith Liber, Prima Arpa Solista dell’orchestra Filarmonica di Tel Aviv. Ai numerosi recitals, affianca concerti per “solo” e orchestra e un’intensa attività cameristica. Si è rivolta con successo, alla musica contemporanea, partecipando ad importanti festival internazionali. Per 16 anni è stata arpista stabile nell’ orchestra sinfonica della RAI di Roma collaborando con prestigiosi direttori d’orchestra, quali: Zubin Mehta, Wolfgang Sawallisch, George Pretre, Lorin Maazel, Rafael Fruebeck de Burgos, Giuseppe Sinopoli, Miung Wung Chung. Attualmente affianca all’attività concertistica collaborazioni con l’Orchestra sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e con l’Ensemble “Freon” ed è titolare della cattedra di Arpa presso il Conservatorio E. F. dall’Abaco di Verona.

Rispondi