MANTOVA – CONVEGNO ARCHEOLOGICO “POSTUMIA OPTIMA VIA”

CONVEGNO.jpg

Il 30 gennaio, torna dopo 20 anni il convegno archeologico “Postumia optima via” che si terrà all’Accademia Nazionale Virgiliana di Mantova, Via Accademia 47 organizzato dall’Associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti con il patrocinio del Comune e della Provincia di Mantova, Regione Lombardia, Università degli Studi di Milano, MIBACT, Sovrintendenza Archeologia della Lombardia, Polo Museale della Lombardia, Fondazione Aquileia e Accademia Nazionale Virgiliana.

Postumia optima via - testo.jpg

Vent’anni fa – spiega Nanni Rossi a nome della segreteria scientifica e organizzativa – aveva luogo il convegno internazionale sulla Postumia (Cremona, giugno 1996), un momento importante di riflessione e di confronto non solo sui territori attraversati dalla via consolare, ma anche sull’ampia rete di rapporti con le regioni limitrofe e il resto dell’Impero Romano. I risultati sono poi confluiti nella grande mostra svoltasi a Cremona nel 1998. La giornata di studi vuole presentare i progetti di comunicazione delle più recenti scoperte del territorio, sottolineando la continuità dell’impegno dei ricercatori nel RACCONTARE L’ARCHEOLOGIA al pubblico. Richiamando l’obiettivo dell’Associazione, “saper guardare oltre le frontiere verso nuovi confini”, è sembrato altrettanto importante ampliare il racconto, oltre la Postumia, con il richiamo al dramma delle distruzioni subite dai siti archeologici nell’area mediterranea e alla necessità di SALVARE LA MEMORIA. Il convegno è dedicato a Khaled al As’ad, direttore del sito archeologico di Palmira e suo strenuo difensore”.

I lavori del convegno inizieranno alle ore 9.30 con i saluti delle Autorità e a seguire

RACCONTARE L’ARCHEOLOGIA

Monica Abbiati.jpg

ore 10.00 – Gli interventi della Regione a sostegno del patrimonio archeologico lombardo – Monica Abbiati (Regione Lombardia)

ore 10.20 – Progresso e passato. Nuovi dati sul Cremonese in età antica dagli scavi del Metanodotto Snam Cremona-Sergnano: la tutela si mostra – Nicoletta Cecchini (Soprintendenza Archeologia della Lombardia)

Marina Volontè.jpg

ore 10.40 – 1937. La Vittoria alata e le celebrazioni stradivariane: nuovi dati a 180 anni dalla scoperta della “Vittoria di Calvatone” – Marina Volonté (Museo Archeologico di Cremona)

ore 11.00 – Il racconto dell’archeologia. Un centro per la divulgazione delle ricerche e degli scavi a Calvatone Romana: comunicare i “lavori in corso” a Bedriacum – Lilia Palmieri (Università degli Studi di Milano)

ore 11.20 – Coffee break

ore 11.40 – Insediamenti dell’Età del Bronzo lungo la Postumia – James Tirabassi, Cristina Longhi (Soprintendenza Archeologia della Lombardia)

ore 12.00 – Brixia. Parco Archeologico di Brescia Romana: un nuovo percorso nel tempo e nella storia – Francesca Morandini (Musei Civici d’Arte e Storia di Brescia), Filli Rossi, Serena Solano (Soprintendenza Archeologia della Lombardia)

ore 12.20 – L’Università Statale per EXPO 2015: archeologia e cibo – Fabrizio Slavazzi (Università degli Studi di Milano)

SALVARE LA MEMORIA

ore 12.40 – Un ricordo di Khaled al As’ad – Maria Teresa Grassi (Università degli Studi di Milano)

ore 12.50 – Archeologia ferita: la mostra “Il Bardo ad Aquileia” – Cristiano Tiussi (Fondazione Aquileia), Paola Ventura (Soprintendenza Archeologia del Friuli Venezia Giulia)

ore 13.10 – Salvare la memoria (La Bellezza, l’Arte, la Storia): la mostra al Museo Archeologico Nazionale di Mantova – Elena Maria Menotti (Soprintendenza Archeologia della Lombardia), Sandrina Bandera, Stefano L’Occaso (Polo Museale della Lombardia)

 

Rispondi