MANTOVA – DIAMO DEL SALAME A TUTTI: DEGUSTAZIONE E GIOCHI

Diamo del salame a tutti.jpg

30 aprile dalle 8 alle 13

Lungorio e Piazza Martiri di Belfiore

Parlare di salame nella provincia di Mantova significa parlare di un patrimonio senza eguali, il cui valore è da considerarsi la somma di fattori gastronomici, sociali ed etici, ovvero dell’intero sistema di pratiche e conoscenze sulle quali si fonda la nostra mantovanità.

Quando un mantovano ti offre “pane e salame”, ti offre un po’ di sé, un assaggio dei suoi sapori carichi e intensi, concedendoti il pregio di assaggiare la sua tradizione e di condividere i paesaggi, i suoni e gli odori delle sue campagne. Il salam casalin dei contadini mantovani ha secoli di vita ed è intrinsecamente legato ai valori della sua terra, ai suoi costumi e alle sue consuetudini, tra le quali va citata la pratica della norcineria e quindi lo stesso maiale, ritenuto bene insostituibile di ciascuna famiglia al punto di essere denominato Al nimal, l’animale per eccellenza.

Capolavoro della tradizione e della gastronomia, il salame casalin è da considerarsi un patrimonio di cultura materiale, nato da un insieme di pratiche antiche quanto il mondo, capaci oltre che di sopravvivere al tempo, anche di migliorarsi, dando alla luce ancora oggi un prodotto buono oltre che autentico. Oggi le modalità di preparazione del salame casalin si sono affinate, soprattutto grazie all’impegno degli stessi produttori, attenti alla salvaguardia delle tradizioni rurali. Sopravvivono i gesti e gli antichi rituali, nonché la storia e la tradizione contadina che hanno fatto di questo salame un fattore d’identità del nostro territorio, da tempo riconosciuto come prodotto tradizionale ai sensi del dm 350/98.

Per celebrare questa eccellenza mantovana, sabato 30 aprile, al mercato contadino del Lungorio il Consorzio agrituristico mantovano organizza la manifestazione Diamo del Salame a Tutti: oltre ai consueti produttori infatti, saranno presenti altre aziende con produzione di salam casalìn dei contadini mantovani, e a partire dalle ore 10 sarà possibile partecipare al Gioco del salame, con una degustazione cieca dei salami presenti per eleggere il migliore salam casalìn dell’anno.

 

Rispondi