FERRARA – HALLOWEEN CON L’ORLANDO FURIOSO

Palazzo Diamanti - Orlando Furioso.jpgDi Paolo Biondo

“Orlando Furioso 500 anni – Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi”, apre le sue porte anche in orario serale. Il notevole interesse suscitato tra le persone dalla mostra allestita a Palazzo Diamanti di Ferrara, inaugurata lo scorso 24 settembre e visitabile sino al prossimo 8 gennaio 2016, ha indotto i promotori ad ampliare i suoi orari di apertura al pubblico per poter ammirare le varie opere esposte. Dal 29 al 30 ottobre e l’8 e il 9 dicembre, ad esempio, gl’ingressi si potranno effettuare anche dalle 20 alle 22 senza bisogno di prenotazione e in più questi momenti diventeranno un qualcosa in più di una semplice e tradizionale visita.

halloween.jpgIl 31 ottobre promozione Halloween (2×1) ovvero, dalle 19 alle 22 se vi presentate in biglietteria in due  il biglietto lo pagherà solo uno e visitate la mostra fino alle 22.30
Grazie alla bravura e alla professionalità degli attori della TeatrOrteat verranno proposte visite “animate”.

Il percorso espositivo, in definitiva, sarà arricchito, per l’occasione, dall’apparizione a sorpresa nelle varie sale di personaggi in costume che evocheranno episodi della vita di Ludovico Ariosto.

Nei panni del poeta, di Isabella d’Este marchesa di Mantova, di Lucrezia Borgia duchessa di Ferrara e della moglie di Ariosto Alessandra Benucci, saranno gli attori Alessandra Brocadello e Carlo Bertinelli che faranno rivivere magicamente lo splendore della vita nelle corti del Rinascimento, nel prezioso scrigno di oggetti antichi e capolavori della pittura e della scultura esposti in mostra.

“Orlando Furioso 500 anni – Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi” porta la firma di Fondazione Ferrara Arte e del MiBact, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che hanno affida la cura dei suoi vari particolare a personaggi esperti quali Guido Beltramini e Adolfo Tura che hanno anche coordinato la predisposizione del catalogo abbinato all’esposizione.

All’interno di questa pubblicazione si possono trovare saggi di Guido Beltramini, Adolfo Tura, Marco Collareta, Barbara Maria Savy, Vincenzo Farinella, Miguel Falomir, Ulrich Pfisterer, Vladimiro Valerio, Francesca Borgo, Daniela Delcorno Branca, Pier Luigi Mulas, Alessandra Villa, Cristina Montagnani, Alberto Casadei, Paolo Trovato, Flora Dennis, Lucia Bertolini, Maria Cristina Cabani, Marco Dorigatti.

Il catalogo intende dar conto e analizzare i principali temi della rassegna: si va dagli approfondimenti più strettamente legati alla mostra, come il rapporto tra il Furioso e le arti visive, la cartografia e le scoperte geografiche fino alla rappresentazione della battaglia, ai focus dedicati al poema e alla sua evoluzione storica, linguistica e culturale.

I contributi inseriti nelle pagine dell’opera vantano anche la firma di insigni studiosi del poeta, storici dell’arte e specialisti dei numerosi ambiti cui fanno riferimento gli oggetti presenti in mostra.

Informazioni e prenotazioni:
0532 244949 /// www.palazzodiamanti.it

Annunci

Rispondi