MANTOVA-FERRARA: A SETTEMBRE LA PRIMA DISCESA IN CANOA NON COMPETITIVA

prima-discesa-MN-FE-gli organizzatori.jpg

Questa mattina mercoledì 3 maggio si è tenuta in Comune a Mantova (e domani giovedì 4 maggio a Ferrara) la prima delle due conferenze stampa di presentazione della “Prima discesa a remi non competitiva MANTOVA-FERRARA” che si svolgerà l’1, il 2 e il 3 settembre 2017. Si tratta di un’iniziativa importante di valorizzazione di un territorio che congiunge due grandi città. L’evento è stato patrocinato dalla Regione Lombardia e dalla Regione Emilia Romagna, dalle Province di Mantova e Ferrara, dall’AIPO (Agenzia Interregionale per il Fiume Po), dalla FIC (Federazione Italiana Canoa Turistica), dal Consorzio Oltrepò Mantovano, dall’Osservatorio del Paesaggio dell’Oltrepò Mantovano, dai Comuni di Mantova, Ferrara, Quingentole, Ostiglia, Revere, Sermide e Felonica e Bondeno di Ferrara.

 

discesa mantova ferrara.jpgGli enti che amministrano questo vasto territorio, che congiunge Mantova con Ferrara toccando tre regioni e altrettante province, negli ultimi anni hanno sviluppato svariate progettualità volte all’incentivazione del turismo lento, attraverso l’uso combinato della bicicletta e della motonave, sfruttando come via di comunicazione proprio il Po e i suoi canali secondari, con le piste ciclabili annesse, che scorrono a ridosso del fiume.

L’iniziativa ha una evidente importanza quale occasione di praticare sport non agonistico all’aria aperta e questo evento si contraddistingue per un particolare valore storico, in quanto con il suo svolgimento permette di unire due città, Mantova, circondata da tre laghi e Ferrara che è affacciata lungo via ripagrande sul fiume Po.

discesa mantova ferrara 2017.jpg

Queste città per secoli ebbero legami tra loro specialmente in epoca rinascimentale, sia per la vicinanza, che per le comodità dei collega­menti lungo le vie d’acqua, le quali hanno sempre rappresentato nel passato il modo più comodo di viaggiare e di trasportare le merci.

Dal punto di vista ecologico, la frequentazione del fiume, stimola la sensibilità alla natura quindi il rispetto e aiuta a contrastare il degrado.

Chi naviga su un fiume, infatti, effettua anche inconsapevolmente un servizio di pubblica utilità attraverso il monitoraggio periodico, ma continuo del corso d’acqua. Difficilmente al fruitore del fiume sfuggono fenomeni come l’erosione delle sponde, gli eventuali disboscamen­to illegali, l’immissione di sostanze inquinanti, i prelievi illegali d’acqua, la moria di pesci e quant’altro.

Queste sono tutte criticità che un monitoraggio tradizionale attuerebbe con molta difficoltà, anche per la scarsità di risorse economiche ed umane.

Sotto l’aspetto turistico, l’evento mira a valorizzare un territorio ricco di elementi storico-artistici e culturali come i monumenti, le chiese e i musei ed enogastronomici come i prodotti tipici locali di qualità.

Il tavolo tecnico costituitosi per lavorare sulla organizzazione dell’evento comprende i referenti e funzionari pubblici dei Comuni di Ferrara (settore sport e turismo), Comune di Mantova (settore sporto e turismo) , Provincia di Mantova (settore sport) , Comuni di Sermide- Fe­lonica, Ostiglia, Revere, Bondeno e i referenti del Consorzio Oltrepò mantovano e vede come Ente Organizzatore per il servizio di gestione, organizzazione logistica, segreteria organizzativa, comunicazione e promozione dell’evento la Soc. Coop. Agr. CampaPo di Pieve di Coriano (MN).

discesa mantova ferrara 2017 percorso.jpg

Il percorso interessato dall’evento ha una lunghezza di circa 100 chilometri ed è caratterizzato da tre diversi segmenti.

  • 1 Settembre Primo segmento: dal lago inferiore di Mantova a Revere-Ostiglia (circa 35 Km).
  • 2 Settembre Secondo segmento: da Revere-Ostiglia a Sermide-Felonica (circa 30 Km);
  • 3 Settembre Terzo ed ultimo segmenti: da Sermide-Felonica alla conca di Pontelagoscuro e alla darsena di San Paolo di Ferrara attraverso il Canale Boicelli (circa 35 Km).

La discesa avrà una durata di tre giorni con due tappe intermedie e sarà aperta a tutti i tipi di imbarcazioni a remi.

I due pernottamenti sono previsti, il primo sulle rive di Revere ed Ostiglia, mentre il secondo nelle aree attrezzate delle golene presso le realtà nautiche di Sermide e Felonica.

Si prevedono i pernottamenti in aree predisposte a campeggio, per chi sarà munito dell’attrezzatura, oppure si potrà usufruire delle strut­ture ricettive presenti nelle vicinanze e comunque a disposizione previo accordi con l’organizzazione.

Saranno inoltre previste possibili sistemazioni in strutture comunali, come nelle palestre dei comuni ospitanti, in tal caso i partecipanti dovranno comunque avere un’attrezzatura propria, quale materassino e sacco a pelo.

Agli accompagnatori dei partecipanti vengono offerte le medesime opportunità di pernottamento, sia per i partecipanti che per gli accom­pagnatori è richiesta la prenotazione come da regolamento che seguirà in tempi successivi.

L’organizzazione predisporrà, per chi inoltrerà regolare prenotazione, le varie soluzioni di pernottamento, le cene in occasione dei due pernotti e anche degli intrattenimenti serali, tre ristori a metà delle rispettive tappe e tre merende appena al termine di ciascuna.

Per le prime colazioni non è previsto il servizio, in ogni caso l’organizzazione prenderà accordi con degli esercizi commerciali nelle imme­diate vicinanze per poter soddisfare le varie necessità dei partecipanti ed accompagnatori.

L’arrivo a Ferrara sarà seguito da una breve cerimonia e dalla consegna degli attestati di partecipazione.

Al termine sarà servito un aperitivo con la degustazione dei prodotti tipici locali offerti da alcuni dei comuni rivieraschi.

L’iscrizione avverrà on-line attraverso il sito web dell’evento www.discesaremifiumepo.eu e in fase d’iscrizione dovrà pervenirci anche la ricevuta del bonifico effettuato.

Il costo previsto comprende per i canoisti tutto quanto indicato, per ciascuna giornata, nel programma allegato: kit, trasporto con bus navetta, ristori lungo il percorso, merende, pranzi e cene:

  • Venerdi 1 settembre 35€
  • Sabato 2 settembre 35€
  • Domenica 3 settembre 25€

Sarà applicato uno sconto di 10 euro per chi si iscriverà per due giorni mentre verrà applicato uno sconto di 20 euro per chi si iscriverà per tutti e tre i giorni.

Per gli accompagnatori si sta predisponendo un programma alternativo con visite alle più importanti risorse culturali del territorio e nello stesso tempo che permetta loro di stare vicino ai canoisti, di poter comunque pranzare e cenare con loro; saremo ben felici di farli soggiornare presso le strutture ricettive del territorio.

Per coloro che invece decideranno di seguire i canoisti in camper saranno disponibili le aree di sosta che in quel periodo saranno a loro riservate.

Lo staff organizzativo sarà presente e a disposizione per qualsiasi cosa in ogni fase della discesa a remi.

Per info contattare 327.2266738 – mail info@discesaremifiumepo.eu oppure segreteria Consorzio dell’Oltrepò Mantovano tel. 0376.1950038

Annunci

Rispondi