GONZAGA – AL CONFAGRICOLTURA VILLAGE SABATO 9 SETTEMBRE LA PROTAGONISTA è LA LUMACA – DOMENICA 10 GRAN FINALE CON I GALPEDRO

LIMACHE.jpg

Sabato 9 settembre, a partire dalle 17, al Confagricoltura Village (ex convento santa Maria) di Gonzaga, la protagonista assoluta sarà l’elicicoltura, l’allevamento delle chiocciole: «Gli esperti dell’Une (Unione nazionale elicicoltori, ndr) ci forniranno una panoramica su questa tipologia di allevamento, che nel mantovano è estremamente sviluppata – spiega Matteo Lasagna, presidente di Confa-gricoltura Mantova. – Capiremo assieme quali sono i requisiti per avviare un allevamento di lumache e potremo anche assaggiare alcuni gustosi prodotti, al termine del convegno».

La virtuale padrona di casa sarà Donatella Veroni, che ha avviato un business a 360° con le chiocciole. Assieme a lei interverranno Franco Ballone e Gian Maria Franzoni dell’Une, oltre ai professori Piergiovanni Bracchi e Antonio Ubaldi, dell’Università di Parma.

Al termine una divertentissima gara tra lumache.

Domenica 10 i Galpedro sul palco, il finale è a ritmo di musica rock.

Finale a ritmo di musica per il Confagricoltura Village. Domenica 10 settembre infatti, ultima giornata della Fiera Millenaria di Gonzaga, lo spazio di Confagricoltura Mantova saluterà i suoi ospiti con il concerto dei Galpedro, rock band mantovana, organizzato da Anga Mantova, la sezione di giovani di Confagricoltura, e Agia Mantova, i giovani di Cia, con il supporto di Estra, azienda leader nel settore energetico.

Prima dello spettacolo di chiusura, alle 19, ci sarà la premiazione della prima rassegna fotografica “Giovane terra”, organizzata da Anga e Agia con il patrocinio del Parco del Mincio. I venti scatti finalisti verranno esposti al Village, e i tre migliori, premiati nel corso della serata.

A partire dalle ore 21 si apre il sipario con uno show davvero spettacolare dove protagonista sarà il gruppo de I Galpedro. La formazione è attiva da oltre 10 anni ed è famosa per la capacità di stravolgere hit, pubblicità e sigle televisive, coniugandole con le trovate cabarettistiche estemporanee di Giulio Giovannoni. Durante la loro carriera hanno aperto le serate di artisti come Teo Teocoli, Paolo Mingone, I Nomadi, Andrea Mingardi, I Finley.

(La Redazione)

Annunci

Rispondi